Brufoli sul viso: trucco correttivo

Nei precedenti articoli ci siamo occupati dei fattori che causano i brufoli e anche delle cose che dobbiamo fare quando compaiono le imperfezioni. Abbiamo capito che scoppiare o torturare il brufolo non è una buona idea e perciò in questo articolo vedremo come coprire le imperfezioni con il make-up. Il trucco correttivo che ti proporrò sarà semplice ma coprente e non pesante.

1° STEP

Affinché il make-up possa coprire come si deve brufoletti e imperfezioni serve una buona base da cui partire. Inizia applicando, sul viso ben lavato, un siero anti–imperfezioni. Il siero deve essere privo di oli, purificante ma delicato. Gli ingredienti che deve contenere il siero sono ingredienti ad azione antibatterica, astringenti e purificanti ma anche ingredienti idratanti e lenitivi. Quelli antibatterici/purificanti migliori sono acido salicilico, acido azelaico, acido glicolico*, acqua di Melissa, olio essenziale di Tea Tree Oil. Gli ingredienti idratanti e lenitivi, invece, possono essere svariati: dalla glicerina all’acido ialuronico; dalla allantoina all’aloe vera. 

trucco correttivo siero anti imperfezioni
Trucco correttivo: siero anti-imperfezioni

*I cosmetici contenenti acido glicolico devono essere usati con cautela, seguendo le indicazioni riportate in etichetta. L’acido glicolico infatti è fotosensibilizzante quindi va evitata l’esposizione diretta al sole dopo il suo uso.

2° STEP

Una volta applicato il siero anti-imperfezioni, passa al primer: questo creerà una base perfetta per il resto del trucco facendolo durare a lungo. Scegli un  primer mat se hai la pelle del viso lucida o se tende a diventarlo nel corso della giornata. Applica la base su tutto il viso con il pennello piatto o picchiettala con la punta delle dita. Al posto del primer, per un trucco correttivo con una base perfetta dall’effetto fotoritocco, puoi anche usare il blur.

3° STEP

Stendi adesso il fondotinta. Quest’ultimo, in base alle tue preferenze ed esigenze (quando acquisti i trucchi tieni sempre conto del tuo tipo di pelle: secca, mista o grassa), deve essere fluido o in polvere compatto in crema. Quello fluido serve a coprire imperfezioni più leggere e brufoli piccoli che si sono ormai seccati. Il fondotinta compatto in crema è ideale per imperfezioni più importanti. Applica il fondotinta fluido con le mani o con il pennello piatto (per una copertura uniforme) e, con movimenti circolari, sfumalo verso l’esterno; usa invece la spugnetta per stendere il fondotinta compatto in crema. Utilizzando la spugnetta asciutta avrai una coprenza maggiore, inumidendola avrai un effetto meno coprente.

fondotinta in mousse per un trucco correttivo
Trucco correttivo: fondotinta in mousse

Per un’ottima copertura dei brufoli (sia piccoli che grandi) io ti consiglio di usare un fondotinta in mousse (che esiste per tutti i tipi di pelle). Questo tipo di fondotinta è facile da applicare, è leggero ma copre donando un aspetto naturale. Metti una piccola quantità di fondotinta sul dorso della mano e, con le dita perfettamente pulite, picchiettalo sul viso in maniera uniforme. Scegli un fondotinta con SPF  per il giorno così ti proteggerà dagli UV. Il colore del fondotinta deve essere il più possibile simile al tuo incarnato. Abbi cura a non creare degli antiestetici stacchi di colore all’attaccatura dei capelli, lungo la mandibola e verso il collo.

4° STEP

A questo punto, procedi applicando sui brufoli o sulle macchie ancora visibili una punta di correttore. Per praticità di applicazione usa un correttore con l’applicatore a spugnetta e lascialo asciugare per pochi minuti prima di stenderlo in maniera uniforme. Anche il correttore puoi stenderlo con il pennello piatto o picchiettando con la punta delle dita. Ovviamente il correttore deve essere di un colore simile al tuo incarnato e non colorato. Se devi mascherare macchie e/o brufoli rossi particolarmente evidenti usa un correttore verde ma in questo caso applicalo come 3° step: cioè prima del fondotinta. Applicalo poco per volta e sfumalo accuratamente fino ad ottenere la giusta copertura.

correttore con applicatore a spugnetta per il trucco correttivo
Correttore con applicatore a spugnetta

Ti ricordo che il correttore nude (non colorato) puoi stenderlo sia prima che dopo il fondotinta. Nel primo caso avrai un effetto più naturale, nel secondo una coprenza maggiore. Nel nostro caso vogliamo coprire nel miglior modo possibile brufoli e imperfezioni e per questo motivo vi propongo di applicare il correttore dopo il fondotinta.

5° STEP

L’ultimo step del trucco correttivo consiste nel fissare il make-up. Fissa tutto il make-up utilizzando una cipria. Come per il primer e il fondotinta, usa una cipria mat se hai la pelle lucida. La cipria va stesa facendo una leggera pressione con la spugnetta o il puff. Non tirare il prodotto mentre sfumi la cipria. Scegli una cipria caratterizzata da polveri ultra fini. La dimensione micronizzata delle polveri renderà la cipria molto scorrevole e dalla texture leggera. Utilizza la cipria anche nel corso della giornata per ritoccare il trucco. Per i ritocchi usa un pennello grosso.

Trucco correttivo: qualche accorgimento

Intanto il make-up per la pelle tendente alle imperfezioni (con brufoletti, punti neri o pori dilatati) deve essere oil free. Voglio, inoltre, precisare che non è vero che il trucco ostruisce i pori: puoi truccarti tranquillamente perché la cosa fondamentale è struccarsi a fine giornata. Non è infatti il make-up in sé ad ostruire i pori ma una mancata detersione quotidiana ed esfoliazione regolare del viso: se quotidianamente non rimuovi il trucco, l’eccesso di sebo, tutti i residui di sporco e polvere, si formeranno punti neri che poi si trasformeranno inevitabilmente in brufoli.

Se hai necessità di coprire le imperfezioni quotidianamente e non sei tipo da  fondotinta, perché pensi che abbia una formula pesante per il tuo tipo di pelle, usa una bb cream. Per una alternativa rapida, invece, che coniughi le caratteristiche correttive e perfezionanti del blur e quelle idratanti della bb cream scegli la bb blur. Applica subito dopo il correttore se vuoi una coprenza maggiore.

bb blur trucco correttivo
Trucco correttivo: bb blur

Se vuoi valorizzare il viso, completa il trucco sfumando dall’esterno verso il centro la terra. Stendi e sfuma la terra sotto gli zigomi, sulla mandibola e ai lati della fronte. Sulle guance invece sfuma il blush con dei movimenti circolari. Usa il colore del blush che più si abbina al tuo incarnato. Un velo di mascara sugli occhi e il tuo rossetto preferito completano un look giornaliero dalla base perfetta ma non esagerato.

Sia nel caso del fondotinta che del correttore, se usi le mani al posto del pennello queste devono essere ben pulite per non peggiorare le imperfezioni. Abbi cura anche dei pennelli che usi per stendere il trucco. Nei pennelli si possono annidare una miriade di batteri che possono causare infezioni. Non utilizzare quindi pennelli sporchi: lavali frequentemente, soprattutto dopo averli passati sui brufoli durante il trucco. Usa un detergente delicato (anche acqua micellare) per lavarli e lasciali asciugare completamente prima di riusarli.

Se vuoi sapere di più sui brufoli, leggi anche: Emergenza imperfezioni: le cose da fare quando compare un brufolo sul viso

Precedente Emergenza imperfezioni: le cose da fare quando compare un brufolo sul viso Successivo Creme all'acido ialuronico: come scegliere quelle giuste

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.