I cosmetici per la neo-mamma: quali scegliere e perché

Sia durante la gravidanza che dopo il parto il corpo di una donna subisce una serie di trasformazioni importanti. La pelle ed i capelli sono sicuramente le parti del corpo che risentono maggiormente di tali cambiamenti. Il mondo della cosmesi ci viene però in aiuto. I cosmetici per la neo-mamma devono proteggere la pelle, nutrirla e nascondere alcune imperfezioni. Quali sono quelli di cui una neo-mamma non può fare a meno?? Scopriamoli insieme…

Cosmetici per la neo-mamma: make up veloce

Si sa, le neo-mamme non hanno molto tempo: il bebè chiama, anzi…piange   😆  quindi non si può stare molto tempo a truccarsi. Non bisogna neppure trascurarsi perciò vi proporrò un make up in 5 semplici step adatto alle neo-mamme: è facile, leggero e soprattutto veloce.

1° step: correttore occhi

Il primo segno di stanchezza che compare sul volto delle neo-mamme sono le occhiaie. Il neonato, soprattutto nei primi mesi di vita, ha bisogno di mille attenzioni e ciò porta le mamme a riposare poco. Per affrontare al meglio la giornata, senza che dal viso trasparisca il sonno e la stanchezza, un buon correttore può nascondere le occhiaie. Il correttore va scelto in base al colore delle occhiaie: correttore beige se il contorno occhi assume un colore violaceo; correttore arancio/pesca se le le occhiaie tendono al blu. Oltre al colore, il correttore deve anche avere la texture giusta: deve essere cremoso e idratante.

cosmetici per la neo-mamma_correttore occhi cremoso
Correttore occhi cremoso

Il make up aiuterà a nascondere le occhiaie. Per risolvere il problema definitivamente, invece, bisogna dormire e seguire i consigli che trovate qui.

2° step: fondotinta leggero

Il fondotinta è il cosmetico migliore per valorizzare l’incarnato. In un periodo particolarmente stressante per le neo-mamme, il fondotinta è l’ideale per avere un incarnato radioso. Poiché nel periodo post-parto, a causa degli squilibri ormonali, possono insorgere alcune imperfezioni (brufoli, punti neri) il fondotinta aiuterà a nasconderle. Il viso, inoltre, può apparire spento, ingrigito e il fondotinta serve a uniformare il colorito della pelle.

cosmetici per la neo-mamma_fondotinta fluido leggero
Fondotinta fluido leggero per un risultato naturale

Bisogna scegliere la nuance che più si accorda con il proprio colore di pelle: per un effetto naturale non si deve infatti vedere lo stacco di colore tra viso e collo. Il fondotinta perfetto deve essere idratante, con filtri solari e dalla texture fluida in modo da ottenere un make up leggero e naturale.

3° step: mascara waterproof

Dopo aver corretto le occhiaie e steso il fondotinta, quello che serve per risaltare gli occhi è un buon mascara waterproof. Le neo-mamme, a causa degli squilibri ormonali che si verificano dopo il parto, hanno un umore altalenante e tendono a piangere facilmente, anche senza motivo, per questo serve un mascara resistente alle lacrime.  😉

Il mascara da scegliere oltre ad essere waterproof deve essere volumizzante e duraturo. L’applicatore deve essere di grandi dimensioni: un applicatore morbido e grande associato ad una formula volumizzante garantisce uno sguardo d’effetto senza il bisogno di truccarsi troppo. Per ottenere uno sguardo ancora più intenso (senza perdere troppo tempo con primer, ombretti ed eyeliner) disegna con una matita nera una linea sottile lungo la rima cigliare superiore.

4° step: blush per un incarnato in salute

Tra i cosmetici per la neo-mamma non può mancare il blush. E’ il cosmetico perfetto per dare un tocco di colore alle guance e regalare al viso un look chic e delicato. Per avere un colorito sano e rosato, senza rischiare di ottenere un effetto bambola, si deve stendere il blush sorridendo e partendo dai lati del viso e procedendo verso il centro degli zigomi.

cosmetici per la neo-mamma_palette blush e terra
Palette Pupa con blush, terra e illuminante

Si potrebbe usare anche la terra per dare al viso un aspetto leggermente abbronzato. In questo caso, però, solo la terra non basta quindi bisognerà dedicare qualche secondo in più al trucco. Mentre, infatti, il blush può essere usato da solo, la terra deve essere accompagnata dall’applicazione del blush. La terra da sola non è in grado di enfatizzare i tratti del viso: accompagnata alla stesura del blush invece il volto sarà illuminato senza apparire piatto. La terra inoltre non va stesa solo sotto gli zigomi ma va sfumata anche ai lati della fronte e della mascella.

5° step: balsamo labbra

Infine, il make up deve essere completato semplicemente stendendo il burrocacao. Le labbra hanno bisogno di essere sempre idratate e il balsamo labbra è il cosmetico giusto per le neo-mamme. Idrata, ammorbidisce, evita che le labbra si screpolino. Il burrocacao da scegliere deve contenere Miele, Camomilla, Burro di Karitè, Pantenolo, Vitamine e filtri solari.

Grazie al balsamo la bocca sarà sana e sensuale, inoltre il bebè potrà essere sbaciucchiato a volontà senza lasciare tracce.  😉

Cosmetici per la neo-mamma: come mantenere folti i capelli

Dopo il parto le neo-mamme si ritrovano a perdere molti più capelli rispetto al normale. La caduta però non deve preoccupare perché è temporanea e causata da uno squilibrio ormonale. Mentre durante la gravidanza c’è un elevata produzione di ormoni estrogeni, dopo il parto la quantità di estrogeni si abbassa bruscamente. Poiché gli estrogeni stimolano la crescita dei capelli è ovvio che non venendo più prodotti tale crescita si arresti. Il ciclo di crescita dei capelli riprenderà normalmente dopo alcuni mesi dalla nascita del bebè, quando la produzione ormonale si ristabilizzerà. In alcuni casi, però, allo squilibrio ormonale si può anche associare un’alimentazione errata e stress. In tal caso la caduta potrebbe protrarsi e durare più a lungo.

Per far fronte alla perdita dei capelli post-parto, i cosmetici che la neo-mamma deve usare sono shampoo delicati, maschere e balsami all’olio di Argan e impacchi con olio di ricino. L’olio di ricino stimolerà la crescita dei nuovi capelli e renderà la chioma nutrita. L’olio di Argan invece rinforzerà la fibra capillare.

Per conoscere tutti i rimedi per arrestare la caduta occasionale dei capelli e sapere quale alimentazione seguire, clicca qui.

Cosmetici per la neo-mamma: come mantenere la cute elastica

La variazione di peso che interessa le donne in gravidanza è spesso responsabile della formazione di cicatrici dovute alla rottura delle fibre che regolano l’elasticità cutanea. Tali cicatrici sono appunto le smagliature. Possono comparire in varie parti del corpo ma principalmente sul basso ventre. Care neo-mamme non scoraggiatevi: per rimediare, coccolate e massaggiate la vostra pelle con creme apposite. Ecco quali…

Creme ed oli rassodanti per una pelle più tonica

Durante la gravidanza l’addome si distende sempre di più col passare dei mesi. Questa distensione è spesso responsabile della comparsa di smagliature a livello della pancia. Le smagliature si formano non soltanto a causa della variazione di peso che può provocare la rottura delle fibre elastiche ma anche perché a partire dal 4° mese di gravidanza aumenta la produzione di ormoni che non solo impediscono la formazione delle fibre elastiche ma ne favoriscono la rottura. Come tutti gli altri inestetismi, anche le smagliature devono essere trattate non soltanto usando creme corpo specifiche ma anche seguendo l’alimentazione e l’attività fisica giusta. Inoltre, le creme o gli oli da usare in caso di smagliature non risolvono del tutto il problema (soprattutto se non si interviene subito) ma migliorano sicuramente l’aspetto.

cosmetici per la neo-mamma_olio smagliature
Olio corpo elasticizzante a base di ingredienti naturali

Affinché il trattamento cosmetico sia efficace, le smagliature devono essere trattate immediatamente, nelle prime fasi. Solo se le smagliature sono ancora rosse i cosmetici potranno fare effetto. Il trattamento invece diventa più difficile se le smagliature sono ormai bianche. I cosmetici per le smagliature devono ovviamente contenere ingredienti precisi. Quello che serve infatti è stimolare la formazione di nuove fibre elastiche e collagene in modo da ripristinare l’elasticità cutanea; alleviare l’arrossamento e il prurito; mantenere morbida, idratata e nutrita la cute.

Aiutate dunque la pelle della pancia a ritrovare la sua tonicità con un vero e proprio trattamento anti-smagliature. Iniziate con uno scrub a base di cristalli di zucchero, olio di Nocciola, olio essenziale di Menta e/o Rosmarino per affinare la grana della pelle e stimolare il rinnovamento cellulare. Proseguite massaggiando una crema o un olio anti-smagliature. Gli attivi che i cosmetici anti-smagliature devono contenere sono: Calendula, Avocado, Camomilla, Centella asiatica, Vitamina E, Olio di Mandorla, Olio di semi d’uvaBurro di Karitè, olio essenziale di Menta, Salvia o Rosmarino. Questi sono i principali ingredienti utili a correggere le smagliature. Applicare e massaggiare un cosmetico (crema, siero o olio) a base di tali ingredienti assicura alle neo-mamme una riduzione degli inestetismi e una pelle più elastica.

Qualche accorgimento

In caso di cicatrici (dovute ad esempio al parto cesareo) assicurarsi (leggendo l’etichetta) che i cosmetici anti-smagliature siano adatti ad essere applicati sulle lesioni ancora “fresche”. Il trattamento, inoltre, deve essere costante: per vedere risultati soddisfacenti i cosmetici rassodanti vanno applicati quotidianamente (2 volte al giorno) per almeno 3 mesi. Creme e oli vanno stesi compiendo movimenti circolari e massaggiando fino a  completo assorbimento. Per le future gravidanze, invece, sappiate che si possono prevenire le smagliature usando le creme rassodanti durante la gravidanza così da mantenere la cute elastica.

A causa sempre dello squilibrio ormonale, spesso la pelle dopo il parto diventa secca. In questo articolo puoi scoprire come detergere la pelle secca del viso e del corpo. In quest’altro puoi scoprire come idratare la cute secca.

A tutte le neo-mamme faccio tanti auguri e un grande in bocca al lupo per questa nuova avventura  😉

Precedente Primavera: bevande e cibi che fanno bene alla pelle Successivo Come leggere l'etichetta dei cosmetici

Lascia un commento

*