Primavera: bevande e cibi che fanno bene alla pelle

La primavera è ormai arrivata e la natura ci offre tantissimi cibi belli, colorati e soprattutto sani. E’ il momento giusto per approfittarne e gustare le varie prelibatezze di stagione. Esse ci aiutano a restare in forma in vista della prova costume, sono “amici” della cute e anche dell’intero organismo. In questo articolo conosceremo le bevande e i cibi che fanno bene alla pelle e di cui non si può fare proprio a meno in primavera.

1. Patate arricchite da selenio per combattere i radicali liberi

La primavera è il periodo delle patate novelle. Le patate da scegliere sono quelle arricchite da selenio. Per riconoscerle basterà leggere l’etichetta. Il selenio è un minerale molto importante per il nostro organismo che deve essere assunto principalmente tramite gli alimenti. Questo minerale protegge i tessuti dallo stress ossidativo: il nostro corpo produce un antiossidante chiamato glutatione perossidasi, questo antiossidante serve a proteggerci dall’azione dei radicali liberi. Affinché il glutatione perossidasi possa svolgere la sua azione protettiva ha bisogno del selenio. Senza il selenio il glutatione non funzionerebbe. L’intervento di questo minerale fa si che vengano riparati eventuali danni indotti dai radicali liberi. I tessuti, pertanto, si manterranno elastici, il corpo sarà protetto dai fenomeni dell’invecchiamento e collagene ed elastina non verranno distrutti. Il collagene e l’elastina sono proteine importantissime per la pelle perché servono a mantenere la nostra cute elastica e giovane.

primavera: le patate tra i cibi che fanno bene alla pelle
preferite le patate arricchite da selenio

Capirete bene che mangiare cibi che stimolano la formazione di collagene ed elastina è fondamentale se si vogliono contrastare i primi cedimenti. Il contenuto di selenio delle patate dipende dal terreno in cui sono cresciute. Per assicurare al nostro organismo almeno 1/3 della quota di selenio giornaliera bisogna quindi assumere 200 gr di patate arricchite da selenio, cioè coltivate in terreni dove c’è un’alta concentrazione di questo minerale. Oltre alle patate, il selenio si può trovare anche nel pollo, in alcuni pesci (come tonno e sardine), nei cereali integrali, nella frutta secca (in particolare nelle noci, a loro volta ricche di un’altra sostanza preziosa: la vitamina E).

2. Fragole, Kiwi e Arance per combattere le macchie della pelle

Ciò che accomuna questi 3 frutti è il contenuto di vitamina C. In primavera la vitamina C non può proprio mancare: all’inizio della stagione la natura ci regala ancora arance e kiwi; verso fine stagione trionfano invece le fragole. Di questi frutti, i kiwi sono quelle più ricchi di vitamina C. Rispetto alle arance, i kiwi contengono quasi il doppio della vitamina C. Per quanto riguarda le fragole, invece, ne bastano 5 per assumere la stessa quantità di vitamina C di un’arancia.

cibi che fanno bene alla pelle: scegli la vitamina C
vitamina C per contrastare la comparsa delle macchie scure

Perché questa vitamina fa bene alla pelle? Innanzitutto perché stimola la formazione del collagene e quindi aiuta la pelle a rimanere elastica. Con la primavera iniziano anche la belle giornate, il  giorno è più lungo e il sole diventa via via più intenso. La vitamina C ci aiuterà a prevenire la formazione di macchie scure. Le macchie cutanee si possono formare per vari motivi, l’esposizione al sole rappresenta uno di questi motivi (e anche il principale) per questo è fondamentale proteggere sempre la pelle dal sole con cosmetici che contengono filtri solari e con una giusta alimentazione.

frullati che fanno bene alla pelle
un buon frullato di frutta fresca per iniziare la giornata pieni di energia

Una sana scorpacciata di fragole, kiwi o arance o un buon frullato fresco aiuteranno la nostra pelle a proteggersi dai raggi del sole. La vitamina C contenuta in questi frutti regola la produzione di melanina (cioè il pigmento responsabile delle macchie cutanee la cui sintesi viene stimolata dai raggi UV). Sfrutta dunque le proprietà di questi frutti per mantenerti bella, prevenire le rughe e le macchie. Concediti quotidianamente una spremuta di arance o un frullato di fragole o kiwi. Al mattino arricchisci la tua colazione con una spremuta d’arance o una centrifuga di arancia e carota (anch’essa ricca di antiossidanti). Il pomeriggio invece goditi un milkshake al kiwi o alle fragole: sarà la bevanda giusta per ricaricarti di energia e godere delle proprietà benefiche della frutta.

Fragole: alleate nella prevenzione della carie

Inoltre, le fragole contengono xilitolo cioè uno zucchero che conferisce dolcezza al frutto ma non ha gli effetti negativi del fruttosio e del comune zucchero da cucina (il saccarosio). Lo xilitolo infatti riduce la concentrazione dei batteri presenti nella bocca e previene la carie e l’alito cattivo.

Attenti a non esagerare!!

La vitamina C è idrosolubile, questo vuol dire che in caso di assunzione smisurata tale vitamina non si accumula all’interno del nostro corpo come fanno le vitamine liposolubili ma viene eliminata con le urine. Un eccesso di vitamina C causerà perciò problemi gastrointestinali (per esempio diarrea o acidità).

3. Banane per contrastare la cellulite

Le banane fanno parte dei cibi che fanno bene alla pelle e che si possono trovare  a primavera. E’ un frutto che non si fa fatica a mangiare perché è buono, dolce e versatile. Si può gustare una banana sia come spuntino di metà mattina sia dopo un allenamento per recuperare rapidamente le energie o, ancora, sotto forma di frappè a metà pomeriggio. Che sia un frappè di banane o il frutto mangiato fresco, i benefici sono gli stessi. Le banane contengono vari aminoacidi, vitamine e minerali che contribuiscono a rendere la pelle luminosa. In particolare, sono ricche di potassio e vitamine del gruppo B. Il potassio è un minerale che svolge un’azione benefica nei confronti della cute perché favorisce la diuresi e perciò è utilissimo nel prevenire e contrastare (insieme ad altri trattamenti) la ritenzione idrica e la conseguente cellulite.

frullato di banana: cibi e bevande che fanno bene alla pelle
frullato di banana: energizzante e “anticellulite”

Le vitamine B contenute nelle banane sono invece validi alleati dei capelli. Proprio a primavera, quando il cambio di stagione causa una maggiore caduta dei capelli, le banane aiutano a contrastare  e ridurre tale caduta. Questo frutto aiuta a mantenere i capelli sani anche perché contiene silicio. Questo è un minerale capace di mantenere intatta la struttura della cheratina (cioè la proteina principale dei capelli che rende la chioma forte e sana) e stimolare la produzione di collagene. Ciò vuol dire che anche le banane contribuiscono a mantenere elastica la cute.

Segui un’alimentazione varia

Possiamo ritrovare il silicio non solo nelle banane ma anche nelle patate e nei cereali. Per garantire, infatti, al nostro corpo la giusta dose giornaliera di vitamine e minerali bisogna seguire un’alimentazione varia: un singolo alimento non è in grado di soddisfare tutte le esigenze del nostro corpo. Per quanto riguarda il potassio, si può fare una buona scorta di questo minerale mangiando altri alimenti tipici della stagione primaverile: patate, kiwi, spinaci sono i più ricchi.

4. Spigole e pesce azzurro per contrastare l’acne

A primavera anche il mare ci regala pesci straordinari e dalle mille proprietà benifiche. Le spigole sono pesci caratterizzati da pochissime calorie e moltissime proprietà benefiche. In primavera non possono proprio mancare nella lista dei cibi che fanno bene alla pelle. Esse sono ricche di potassio e di acidi grassi omega 3. Delle proprietà del potassio abbiamo appena parlato mentre dei benefici degli omega 3 parleremo adesso. Gli omega 3 prevengono i danni alle cellule cutanee e, insieme a trattamenti dermo-cosmetici specifici, contribuiscono a combattere le infiammazioni della pelle. In caso di acne, per esempio, mangiare le spigole (o comunque pesce azzurro) aiuta a sfiammare la cute. Gli acidi grassi omega 3 servono anche a mantenere la struttura di sostegno della pelle: cioè l’intreccio di fibre elastiche e collagene che distendono la cute. Grazie a questi acidi grassi l’epidermide resta morbida, elastica e la formazione delle rughe viene contrastata.

spigola: cibi che fanno bene alla pelle
spigola: antinfiammatorio naturale

In vista dell’estate, in caso di brufoli e acne se non vuoi avere brutte sorprese non perderti l’articolo: Brufoli e acne in estate: come godersi il sole senza far peggiorare le imperfezioni.

Pillole di curiosità sulle spigole

Le spigole contengono anche un alto contenuto di fosforo quindi favoriscono una buona memoria e aiutano il cervello a mantenersi “giovane”. Ricorda però che per godere delle proprietà benefiche delle spigole, il pesce deve essere cucinato a vapore.

5. Finocchi per combattere rughe e pelle secca

Chiudiamo la rassegna dei cibi che fanno bene alla pelle con i finocchi. I finocchi sono ricchi di vitamina A. Questa vitamina è un valido alleato della pelle secca. Questa preziosa vitamina agendo sul processo di cheratinizzazione della cute le impedisce di screpolarsi ed assumere un colorito spento. Inoltre aiuta a contrastare la comparsa delle rughe mantenendo l’epidermide il più possibile compatta e tonica. Il modo migliore per beneficiare delle proprietà dei finocchi è consumarli sotto forma di insalata. L’insalata di finocchi è l’ideale per fare la scorta di vitamina A ma anche di vitamina E. L’olio extravergine di oliva, usato a crudo per condire l’insalata, garantisce una buona dose di vitamina E.

i finocchi a primavera tra i cibi che fanno bene alla pelle
i finocchi fanno parte dei cibi primaverili che fanno bene alla pelle

L’associazione della vitamina E dell’olio e della vitamina A dei finocchi è particolarmente efficace nella prevenzione dell’invecchiamento cutaneo e, in particolare, nel foto-invecchiamento. Le due vitamine, come la vitamina C, godono di una potente azione antiossidante: intrappolano i radicali liberi impedendogli di diffondersi e provocare danni. I finocchi oltre a possedere proprietà benefiche per la pelle sono anche caratterizzate da un bassissimo apporto di calorie, da proprietà diuretiche e digestive. Sono, perciò, un ottimo alimento per mantenersi in forma e in salute.

L’articolo è stato di tuo interesse?? Condividilo con i tuoi amici attraverso i pulsanti social. Se non vuoi perdere tutte le novità nel campo della cosmesi metti Mi Piace sulla pagina Facebook del blog 😉

Precedente Zeolite Clinoptilolite: scoperto il minerale che protegge la pelle dalle aggressioni esterne Successivo I cosmetici per la neo-mamma: quali scegliere e perché

Lascia un commento

*