A San Valentino goditi un trattamento al cioccolato goloso e rilassante

Se con l’articolo San Valentino, i consigli di bellezza per lei e per lui vi ho dato dei suggerimenti su come essere perfetti nel giorno dedicato all’amore e su come fare per regalarvi un momento di coppia rilassante, oggi scopriremo un altro modo per coccolarvi in questo giorno speciale. Il trattamento cosmetico che vi proporrò sarà romantico ma soprattutto…goloso  😛

Trattamento al cioccolato goloso e tonificante

Poco importa se sarà un trattamento fatto in una spa o a casa, l’importante è godere a pieno dei benefici di questa preziosa sostanza. Se per la linea e la salute mangiare troppo cioccolato non è l’ideale, esagerare con i trattamenti corpo al cioccolato invece non è affatto un problema, anzi è un vero toccasana per la pelle!!

La pianta del cacao è originaria dell’America centrale, dai semi essiccati della pianta si ricava il cacao che, in campo alimentare, viene usato per produrre il cioccolato; in cosmesi è usato per creare detergenti, maschere, oli, creme, profumi. Il cacao, chiamato cibo degli Dei perché contiene la teobromina, è ricco di elementi preziosi per il benessere del corpo e dell’anima. Contiene una sostanza grassa (cioè il burro di cacao), caffeina, sali minerali, polifenoli, vitamine del gruppo B, feniletilamina e teobromina appunto.

Proprio grazie a  tutte queste sostanze i cosmetici al cacao sono preziosi per la cute. Hanno potenti effetti antiossidanti: i polifenoli infatti combattono efficacemente i radicali liberi. Hanno proprietà tonificanti, idratanti, nutrienti… una vera e propria bomba di bellezza insomma.

Ecco dunque tutti i passaggi per un perfetto trattamento al cioccolato…

1. Massaggio al cioccolato: sensuale e rilassante

Comincia il trattamento al cioccolato con un massaggio rilassante. Sciogli del cioccolato fondente a bagnomaria, aggiungi qualche goccia di olio essenziale a tuo piacimento, stendilo ancora caldo (ma non bollente) sulla pelle e inizia a massaggiare. Aggiungi 6 gocce del tuo olio essenziale preferito ogni 500 gr di cioccolato fondente fuso. Se ti piace l’odore forte e suadente del cioccolato, puoi anche non aggiungere gli oli essenziali. Il massaggio al cioccolato è perfetto in caso di tensione: il suo profumo, dalle note gourmand, dona una piacevole sensazione di relax e ti avvolgerà con il suo aroma sensuale. L’odore del cacao stimola infatti il cervello a produrre serotonina (l’ormone del buonumore) e le endorfine. Le endorfine non sono altro che sostanze chimiche prodotte naturalmente dal nostro corpo capaci di regalare una sensazione di benessere, piacere, pace e felicità. Sarai pertanto completamente inebriata/o dal profumo del cioccolato caldo.

trattamento al cioccolato
Trattamento al cioccolato: massaggio

Oltre a stimolare positivamente la mente, il cioccolato penetrando nella pelle, per azione del massaggio, la nutrirà profondamente. Per godere al massimo delle proprietà del cioccolato, fai durare il massaggio almeno 15 minuti. Ti ricordo che il massaggio deve essere piacevole e non deve provocare dolore.

A San Valentino, affidati alle mani del tuo partner per un romantico massaggio al cioccolato oppure trascorri con la tua dolce metà una piacevole giornata in un centro benessere. Qui oltre al massaggio al cioccolato potrete beneficiare anche di altri trattamenti a base di cacao: bagno, peeling, impacco, idromassaggio e/o sauna.

Non solo relax: il Massaggio al cioccolato è tonificante

Il massaggio al cioccolato, grazie alla caffeina e alla teobromina che contiene, è un buon coadiuvante nel trattamento della cellulite. Oltre a rilassarti quindi puoi approfittare delle proprietà anticellulite del cioccolato per combattere questo odioso inestetismo. Il cacao ha azione rassodante, stimola la microcircolazione ed aiuta a eliminare i grassi in eccesso. Per godere al massimo di questi straordinari effetti bisogna associare il massaggio a sane abitudini e ad altri trattamenti cosmetici anticellulite. Per ridurre la cellulite o prevenirla il massaggio deve essere regolare e costante. Inoltre, per consentire alla pelle di ottenere tutti i benefici del massaggio al cioccolato, devi fare uno scrub. Anche lo scrub naturalmente sarà a base di cacao.

2. Scrub al cioccolato

Il trattamento al cioccolato deve iniziare con una buona esfoliazione dell’epidermide. Per realizzare lo scrub prendi il cacao puro, mescolalo con lo zucchero (cacao e zucchero devono essere nelle stesse quantità) e aggiungi del miele. Una volta amalgamato passalo sulla pelle. I piccoli granuli dello zucchero e del cacao, uniti alle proprietà nutrienti del miele, consentono di esfoliare la cute delicatamente. E’ uno scrub perfetto per il corpo da fare prima del massaggio.

trattamento al cioccolato
Trattamento al cioccolato: scrub

Lo scrub al cioccolato può essere strofinato anche sulle mani: è un ottimo alleato delle mani screpolate, secche o con rughe. Grazie a questa esfoliazione le mani saranno più morbide e lisce. Lo scrub non deve essere fatto tutti i giorni ma 1 volta a settimana o, nel caso di uno scrub delicato come quello che ti ho appena descritto, anche 2 volte a settimana.

3. Detergente corpo al cioccolato

Terminato il massaggio continua a trarre beneficio dal cioccolato facendo un bagno o una doccia calda. In questo modo eliminerai i residui di cioccolato del massaggio e, usando un detergente al cioccolato, idraterai ancora di più l’epidermide. Il detergente deve essere delicato, non deve contenere tensioattivi aggressivi. Una detersione troppo sgrassante infatti rischia di annullare gli effetti idratanti e nutrienti del massaggio al cacao.

4. Crema corpo al burro di cacao

Il trattamento al cioccolato è giunto alla fine. Come ultimo gesto di bellezza, dopo il bagno o la doccia, applica su tutto il corpo una crema al cioccolato. Una crema corpo dalla texture ricca, morbida e nutriente è ideale per completare il goloso e nutriente trattamento.

trattamento al cioccolato
Trattamento al cioccolato: crema corpo

L’ingrediente principale della crema deve essere ovviamente il burro di cacao. La pelle sarà tonica, nutrita, setosa e la cute secca estremamente rigenerata.

Pillole di curiosità

Ti sei mai chiesta perché il cioccolato sia il simbolo di San Valentino? Ecco svelato il mistero: il cacao contiene feniletilamina. Questa è una sostanza già presente nel nostro corpo ma anche contenuta in tanti cibi, incluso il cioccolato fondente. La feniletilamina è l’ormone della felicità, responsabile dell’attrazione amorosa. E’ questo ormone che ci fa innamorare e ciò avviene quando i suoi livelli nel nostro corpo aumentano. Nel nostro cervello inizia ad attivarsi una sorta di reazione a catena. Questo ormone attraverso un complesso meccanismo mette in azione altri ormoni ed insieme causano i “sintomi” dell’innamoramento. Aumenta il battito cardiaco, l’euforia, la sensibilità agli abbracci, l’attaccamento verso l’altra persona. Tutto ciò ovviamente col tempo cambia e l’eccitazione iniziale si attenua. Poiché il cioccolato contiene l’ormone della felicità ecco perché è diventato il dolce per eccellenza degli innamorati.

In vista di San Valentino, quindi, assapora insieme alla tua dolce metà un po’ di cioccolato. Scegli quello fondente perché fa bene alla salute ed ha proprietà migliori rispetto a quello al latte. Anche se è migliore non devi però esagerare.

Per finire, che abbiate un’anima gemella o che siate single, vogliatevi bene, siate innamorati della vita e viziatevi spalmando sul vostro corpo tutto il cioccolato che volete facendovi avvolgere dal suo aroma sensuale. Così facendo potrete finalmente consumare cioccolato in abbondanza ed avere una pelle bellissima senza sensi di colpa 😉

Buon San Valentino a tutti gli innamorati, baci  e alla prossima  😛

Precedente Siliconi nei cosmetici: reale pericolo o disinformazione? Successivo Emergenza imperfezioni: le cose da fare quando compare un brufolo sul viso

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.