Creme all’acido ialuronico: come scegliere quelle giuste

In commercio esistono numerose creme all’acido ialuronico, non tutte però sono realmente efficaci. Alcune creme vengono pubblicizzate come miracolose. In altre si legge che contengono percentuali di acido ialuronico estremamente elevate, addirittura il 40%. In questo articolo faremo chiarezza su come scegliere le creme all’acido ialuronico migliori senza farsi ingannare dai messaggi pubblicitari. Per conoscere le proprietà dell’acido ialuronico e la differenza tra i tipi di acido usati nei cosmetici leggi l’articolo nella categoria INCI.

Inoltre, darò anche la mia opinione professionale sul siero all’acido ialuronico Mangostano Skin Oriented. Sono stata contattata affinché dessi un mio parere sul cosmetico. Il siero mi è stato inviato gratuitamente (non ho ricevuto alcun compenso in cambio della mia opinione) e l’ho testato con piacere perché si tratta di un cosmetico 100% Made in Italy, prodotto da una giovane ed innovativa azienda cosmetica italiana appunto, la Purple Natural.

Creme e sieri all’acido ialuronico

Le creme all’acido ialuronico sono ormai da anni formulate per aiutare la pelle a mantenersi il più possibile elastica, liscia e vellutata. Per far fronte alle diverse esigenze di ognuno di noi, in commercio possiamo trovare le creme all’acido ialuronico: ottime per le pelli secche. I gel all’acido ialuronico, invece, sono ideali per tutti i tipi di pelle ma, avendo una consistenza fresca e leggera, vanno bene soprattutto per pelli miste, grasse e giovani. I sieri, infine, sono anch’essi adatti a tutti i tipi di pelle ma hanno un’azione più intensiva perciò sono più indicate per le pelli che richiedono un’azione anti-età specifica. I sieri possono essere usati da soli o prima delle creme per un effetto potenziato. L’azione, tuttavia, non dipende soltanto dall’acido ialuronico ma dagli altri ingredienti funzionali presenti nel cosmetico.

La crema all’acido ialuronico che fa al caso tuo

Arrivati a questo punto abbiamo capito che le creme all’acido ialuronico contengono una percentuale di derivati dell’acido ialuronico, in alcuni casi, estremamente bassa. Questo non vuol dire che sieri/gel/creme all’acido ialuronico non siano efficaci. Significa, però, che devi saper scegliere i cosmetici in base alle tue esigenze. Un cosmetico che contiene solo Sodium Hyaluronate ad alto peso molecolare (e senza altri ingredienti funzionali) è perfetto come idratante già a partire da 20 anni. Esso, infatti, idrata la pelle soltanto in superficie agendo sulla prevenzione di piccole rughe di espressione. A questa età è un valido cosmetico anti-age perché idratando previene i primi segni di invecchiamento (colorito spento, perdita di compattezza).

Un cosmetico che contiene come ingrediente funzionale soltanto Hydrolyzed Hyaluronic acid, avendo un peso molecolare inferiore rispetto al Sodium Hyaluronate, riesce ad arrivare negli strati più profondi dell’epidermide ed è adatto dai 25 anni quando la pelle inizia a perdere acqua (e quindi turgidità). 

Un cosmetico, invece, che associa Sodium hyaluronate a vari pesi molecolari e Hydrolyzed Hyaluronic acid è l’ideale  a partire dai 30/35 anni ed anche per le pelli mature intorno ai 45/50 anni. L’associazione di queste due forme di acido ialuronico idrata la pelle, la rende più elastica, luminosa e “distende” le rughe un po’ più marcate. Il cosmetico per pelli mature, tuttavia, deve contenere altri ingredienti anti-age (come i peptidi). 

Ricapitolando

Se cerchi un cosmetico che abbia sia un’azione anti rughe sia un’azione super idratante (che ripristini l’elasticità cutanea) nella lista degli ingredienti (riportata in etichetta) deve esserci sia Sodium Hyaluronate sia Hydrolyzed Hyaluronic acid. Affinché i cosmetici svolgano un’intensa azione anti-età devono, infatti, contenere entrambe le forme di acido ialuronico a vari pesi molecolari a prescindere se siano sieri, gel o creme all’acido ialuronico e, in base alle singole esigenze, devono contenere anche altri ingredienti funzionali.

Cosmetici con “acido ialuronico al 40%”

Molti gel o creme all’acido ialuronico in commercio presentano la dicitura “antietà all’acido ialuronico al 40%“. E’ un claim veritiero? Assolutamente no. Il sodio ialuronato e l’acido ialuronico idrolizzato (cioè le due forme di ialuronico usate nei cosmetici) possono essere presenti a concentrazioni inferiori all’1-2%. Creme/gel/sieri che vantano una concentrazione di acido ialuronico al 40% non sono possibili. Si tratta semplicemente di una trovata pubblicitaria ❗ ❗  E’ raro trovare cosmetici al 2% di acido ialuronico figuriamoci al 40%!!!

Non troveretmai in commercio cosmetici che contengano realmente il 40% di acido ialuronico (o comunque percentuali superiori al 2%), soprattutto se si tratta di una crema o di un siero. Questo è dovuto al fatto che ad una concentrazione superiore all’1-2% l’acido ialuronico si trasformerebbe in una specie di colla che renderebbe la crema talmente gelatinosa al punto che sarebbe impossibile spalmarla. Il sodio ialuronato (Sodium Hyaluronate) in soluzione all’1% forma già un gel molto viscoso; diversamente quello a medio-basso peso molecolare forma un gel molto meno viscoso. Più il peso molecolare è ridotto minore sarà la capacità di ottenere un gel: con un acido ialuronico idrolizzato è più facile ottenere una soluzione. Per ricavare un gel è necessario associarlo a molecole di sodio ialuronato con un peso molecolare maggiore. 

E’ possibile ottenere un gel al 2% di acido ialuronico che sia facile da spalmare, ma soprattutto che abbia una texture piacevole e lasci una bella sensazione sulla pelle, senza soltanto associando acido ialuronico a diversi pesi molecolari. L’associazione di acido ialuronico a vari pesi molecolari non dipende, dunque, soltanto dall’efficacia che si vuole dare al cosmetico ma anche dalla sua forma cosmetica. Detto ciò, deve esserti chiaro che qualora leggessi in etichetta “acido ialuronico al 40% in soluzione all’1%” vuol dire che nel cosmetico ci sarà solamente lo 0.4% di acido ialuronico. 

L’acido ialuronico da solo non sempre basta

Le creme all’acido ialuronico sono tra le più efficaci nel trattamento cosmetico preventivo delle rughe. Per un’azione anti-rughe completa l’acido ialuronico, come ho anticipato, deve essere associato ad altri attivi anti-età. I cosmetici all’acido ialuronico, in base alla loro formulazione, possono essere utili solo come potenti idratanti per prevenire le rughe o anche come super alleati nel contrastare le rughe più marcate attraverso un “effetto filler”.

creme all'acido ialuronico
siero nutriente antirughe all’acido ialuronico con Mangostano. Ottimo da usare a partire da 35 anni (età in cui la pelle inizia a perdere compattezza, elasticità e le rughe di espressione diventano molto marcate)

Il siero all’acido ialuronico Mangostano Skin Oriented è un valido esempio di cosmetico all’acido ialuronico arricchito da efficaci ingredienti funzionali ad azione anti-rughe. L’azione idratante e compattante dell’acido ialuronico ad alto peso molecolare è, infatti, sostenuta da ben 3 oli vegetali ad alta concentrazione nutrienti ed antiage (olio di Argan, olio di Mandorle ed olio di Jojoba); 1 olio di sintesi (c12-15 Alkyl Benzoate) molto emolliente, che non unge, sicuro e non comedogeno; acqua distillata di Camomilla lenitiva; Mangostano e vitamina E che agiscono in sinergia come potenti antiossidanti e, per finire, un peptide biomimetico (il palmitoyl tripeptide-38) che stimola la sintesi di collagene e favorisce la ridensificazione del derma.

inci siero acido ialuronico mangostano skin oriented
INCI completo del siero all’acido ialuronico con Mangostano

A chi è adatto il siero Mangostano con acido Ialuronico

Il siero è adatto alle pelli secche, molto secche e normali che vogliono contrastare la formazione delle rughe e prevenire il peggioramento di quelle esistenti. E’ un siero nutriente (si tratta di un’emulsione O/A), ma non untuoso. Contiene, infatti, fattori di consistenza e viscosizzanti che lo rendono un cosmetico dalla texture fluida, scorrevole e dal tocco asciutto, capace di assorbirsi rapidamente sebbene la percentuale di ingredienti oleosi sia elevata. La sua texture lo rende adatto anche alle pelli miste che cercano un cosmetico antirughe efficace ma non pesante. Una volta applicato, si asciuga rapidamente e ciò consente di stendere subito dopo una crema specifica per il proprio tipo di pelle (nel caso delle pelli miste, per esempio, un gel opacizzante).

Il siero, associato ad una skincare routine adatta alla propria età e tipologia di pelle, rispetta le promesse. Ha una buona composizione. Usato regolarmente posso dire che risulta efficace. Nel complesso l’epidermide è nutrita, il viso più luminoso, morbido al tatto e l’aspetto delle rughe più sottili è migliorato.

siero all'acido ialuronico Mangostano Skin Oriented

Cosmesi consapevole, non miracoli

Si tratta pur sempre di cosmetici pertanto non ci si può aspettare miracoli. La pelle potrà apparire più in salute e luminosa ma l’effetto tonificante non può essere paragonabile a quello dei veri filler all’acido ialuronico. Le iniezioni, infatti, garantiscono un ottimo effetto rimpolpante che dura diversi mesi. L’azione dei cosmetici all’acido ialuronico deve essere supportata da una serie di misure aggiuntive:

  1. Associare ai cosmetici uno stile di vita sano: alimentazione equilibrata e varia,  attività fisica moderata, niente fumo, niente lampade e protezione dai raggi solari tutto l’anno. Uno stile di vita equilibrato non può fermare il tempo ma aiuta a ridurre i danni.
  2. Usare i cosmetici all’acido ialuronico regolarmente: ogni giorno (mattino e sera) dopo una corretta detersione. I sieri possono essere applicati da soli o prima della crema;
  3. Applicare i cosmetici anche su collo, dècolletè, contorno occhi e labbra. In questi ultimi due casi vanno usati cosmetici appositamente formulati per queste zone del viso;
  4. Usare sieri, gel o creme all’acido ialuronico che, come il siero all’acido ialuronico Mangostano Skin Oriented, sono arricchiti da ottimi ingredienti funzionali. Da scegliere quelli che contengono burro di karitè, vitamina C, vitamina E e/o estratti vegetali emollienti, rassodanti o ricchi di polifenoli. Per le pelli mature bisogna scegliere quelli arricchiti anche da AHA (cioè alfaidrossiacidi), peptidi con azione botox e/o vitamina A. Una pelle a 50 anni, per esempio, ha bisogno non solo di acido ialuronico ma anche di antiossidanti e fitoestrogeni;
  5. Scegliere cosmetici formulati semplicemente (ovvero senza troppi ingredienti). Mentre le creme all’acido ialuronico infatti possono essere più ricche (soprattutto quelle formulate per le pelli disidratate), i sieri e i gel devono invece avere una formula leggera ed essenziale.