Creme per pelle secca, come riconoscere gli ingredienti idratanti e nutrienti

Innanzitutto devi sapere che c’è differenza tra idratare e nutrire. La pelle secca può essere il risultato di una mancanza di acqua e/o di lipidi. Una pelle molto secca è quasi sicuramente carente di entrambi. Una pelle secca solo in alcuni punti sarà perlopiù carente solo di acqua. Per questo, il trattamento cosmetico della cute molto secca prevede l’utilizzo di creme con ingredienti sia idratanti che nutrienti, i secondi in percentuale maggiore. La pelle normale a tendenza secca ha bisogno di più sostanze idratanti e meno nutrienti.

La differenza sta nel fatto che nelle creme nutrienti le sostanze grasse si trovano in concentrazione maggiore rispetto alle creme idratanti e viceversa. Mentre, quindi, gli ingredienti idratanti delle creme viso/corpo hanno il compito di trattenere le molecole d’acqua così da mantenere l’epidermide idratata, gli ingredienti nutrienti hanno la funzione di ripristinare il film lipidico cutaneo. Per tale motivo una crema specifica per pelle secca deve contenere, nelle diverse concentrazioni, sia sostanze idratanti che nutrienti. Per capire dall’INCI se la tua crema è più idratante o più nutriente leggi l’articolo Come idratare e nutrire la pelle molto secca in inverno. Di seguito invece le caratteristiche e l’INCI degli ingredienti idratanti e nutrienti più usati.

Ingredienti idratanti

  • Glicerina (INCI: Glycerin)

    E’ l’idratante ed umettante più usato. Ha un’elevata affinità nei confronti dell’acqua, è in grado di trattenerla a livello della cute e contrastarne l’evaporazione. In molte creme è possibile ritrovarla ai primi posti nella lista degli ingredienti, subito dopo l’acqua. Ad una percentuale non superiore al 5% rende la crema molto idratante. A percentuali molto basse, invece, serve solo ad impedire che il cosmetico si asciughi.

  • Urea e acido lattico (INCI: Urea e Lactic Acid)

    Sono impiegate nelle creme idratanti sia del viso che del corpo perché sono sostanze igroscopiche (cioè che legano e trattengono l’acqua a livello dello strato corneo) normalmente presenti a livello della cute (compongono, infatti, il fattore idratante naturale, NMF). Proprio per questo, sono considerate sicure e, generalmente, ben tollerate.

  • Trimetilglicina (INCI: Betaine)

    Ha proprietà umettanti, protettive e contrasta la disidratazione grazie al suo legame con le molecole di acqua. È, perciò, una sostanza adatta alle pelli secche, anche a quelle più sensibili.

  • Sericina (INCI: Sericin)

    E’ una preziosa proteina della seta con spiccate proprietà idratanti sulla cute. E’ capace di ridurre la perdita di acqua. Rende la pelle liscia e protetta grazie al film che forma sull’epidermide.

  • Aloe, Tiglio, Malva, Rosa, Altea

    Sono comunemente inseriti nelle creme viso o corpo perché i principi attivi contenuti in queste piante hanno eccellenti proprietà idratanti ma anche decongestionanti e disarrossanti. Aiutano a lenire il prurito e il rossore che accompagnano la secchezza cutanea.

ingredienti idratanti e nutrienti_mucillagini
la Malva in virtù del contenuto di mucillagini esercita un’efficace azione idratante, emolliente e lenitiva
  • Avena (INCI: Avena Sativa Kernel Extract)

    Gli estratti di Avena, grazie alle loro proprietà idratanti, proteggono la cute dai danni causati dalla disidratazione. Inoltre, in caso di prurito e rossore, donano sollievo alla pelle secca in virtù dell’azione lenitiva e disarrossante..

  • Pantenolo e dexpantenolo (INCI: Panthenol)

    Vengono introdotti nei cosmetici per nutrire la pelle secca in inverno perché sono capaci di ristabilire il normale livello di idratazione cutanea (rigenerando l’equilibrio cellulare) e agire efficacemente calmando gli arrossamenti ed il prurito.

Ingredienti nutrienti

  • Burro di karitè ed Olio di Oliva (INCI: Butyrospermum Parkii Butter e Olea Europaea Fruit Oil).

    Entrambi contengono acidi grassi (come l’acido linoleico, oleico e stearico) e un’elevata percentuale di frazione insaponificabile. Ciò li rende ingredienti naturali perfetti delle formulazioni dedicate alle pelli disidratate grazie all’azione emolliente, nutriente, protettiva e lenitiva. Una crema molto nutriente conterrà il burro di Karitè ad alte percentuale (nell’INCI si troverà al secondo o terzo posto) e tanti oli e meno ingredienti idratanti.

  • Olio di Jojoba (INCI: Simmondsia Chinensis Oil)

    E’ una cera vegetale con ottime proprietà emollienti e rigeneranti. Favorisce quindi il mantenimento di una corretta elasticità della pelle.

  • Ceramidi (INCI: Ceramides)

    Sono preziose sostanze lipidiche che compongono il cemento intercellulare dello strato corneo dell’epidermide. Vengono introdotte nelle formulazioni per la cute secca perché accelerano il recupero della barriera lipidica riducendo la perdita di acqua.

  • Olio di Mandorle dolci (INCI: Prunus Amygdalus Dulcis Oil)

    E’ un olio di origine naturale ricco di vitamine e minerali dalle proprietà altamente emollienti e nutrienti. Inserito nelle creme per il corpo è capace di proteggere e rendere vellutata la pelle secca agendo efficacemente contro la disidratazione.

  • Olio di Cartamo (INCI: Cartamus Tintorius Oil)

    Ha un effetto nutriente ed idratante. Favorisce la ricostruzione del film idrolipidico ed ha un tocco asciutto.

  • Acidi grassi essenziali (omega 3 e 6)

    La maggior parte degli oli vegetali, tra cui l’Olio di Argan, sono ottime fonti naturali di questi due preziosi acidi grassi essenziali. Scegliere un olio o una crema che contenga buone concentrazioni di oli vegetali aiuterà a nutrire la pelle secca soprattutto in inverno. Oltre a nutrire,  riparerà la cute dal freddo e le ridarà la sua naturale morbidezza.

ingredienti idratanti e nutrienti_oli vegetali
gli oli vegetali di avocado, oliva e cocco contengono omega 6, l’olio di oliva è il più ricco
  • Vitamina E (INCI: Tocopherol)

    E’ una vitamina liposolubile, sicuramente conosciuta per le sue proprietà antiossidanti perché rallenta l’azione dei radicali liberi, ma introdotta nelle creme dedicate alle pelli secche perché agisce contro la disidratazione. Crea uno strato protettivo sulla superficie della pelle riducendo la perdita di acqua. Promuove il rinnovo dell’epidermide ed è per questo adatta alle pelli secche che hanno bisogno di protezione. Tra gli ingredienti la ritroveremo con il nome INCI Tocopheryl Acetate (il derivato più stabile della vitamina E).

  • Oli e cere sintetiche

    Caprylic/Capric Triglyceride e Isopropyl Palmitate sono il nome INCI di due degli esteri di sintesi più usati che possiamo ritrovare tra gli ingredienti delle creme nutrienti. Sono sostanze grasse ottenute chimicamente, molto sicure e impiegate nella formulazione delle creme viso o corpo per le loro spiccate proprietà emollienti. L’Isopropyl Palmitate, tuttavia, può essere comedogeno se è presente nel cosmetico ad alte percentuali e se viene usato con costanza.

Condividi l’articolo se ti è piaciuto e seguici sui nostri canali social Facebook e Instagram.  😉