La dieta di stagione: i cibi autunnali “salva-pelle e capelli”

Ciao amiche 🙂 oggi parliamo dei cibi autunnali “salva-pelle e capelli”, quei cibi cioè che mantengono la cute e i capelli sani e che riparano eventuali danni. Affinché il corpo, e quindi le cellule della pelle e dei capelli, funzionino correttamente si devono mangiare cibi sani e all’ora giusta. La dieta infatti non deve essere corretta soltanto dal punto di vista qualitativo ma alcuni alimenti devono essere assunti anche in precisi momenti della giornata: certi cibi fanno bene se assunti a pranzo e male se assunti a cena, e viceversa. Di sera, per esempio, non si dovrebbe sovraccaricare l’organismo con alimenti troppo grassi o troppo dolci ma neppure con cibi contenenti caffeina. In linea generale, la cena dovrebbe essere leggera e a base di frutta e verdura. La dieta, poi, non deve mai essere povera di proteine e non bisogna esagerare con gli zuccheri semplici.

cibi autunnali “salva-pelle e capelli”

I cibi autunnali “salva-pelle e capelli”

In questo articolo vedremo quali sono i cibi autunnali “salva-pelle e capelli”  che fanno funzionare al meglio il nostro organismo e mantengono il nostro aspetto fisico in buona salute.

Partendo dal presupposto che non bisogna mai mangiare cibi fuori stagione, siamo in autunno (l’inverno è quasi alle porte) e la natura ci offre preziosi frutti e ortaggi perciò si devono preferire gli alimenti tipici di questi mesi. Ecco quelli che fanno bene alla pelle e ai capelli:

  1. Cachi

    Il colore arancione di questi frutti ci suggerisce già la loro azione lenitiva e protettiva nei confronti della pelle grazie ai carotenoidi che contengono. Sono frutti ricchi, anche, di potassio e vitamine (tra cui la C). Associati, quindi, ad altri frutti e verdure autunnali aiutano a riparare la pelle dall’azione lesiva dei raggi solari, prevengono l’invecchiamento grazie all’azione antiossidante e stimolano la produzione di collagene mantenendo così la pelle elastica.

    Consigli: sono frutti molto dolci perciò meglio consumarli lontano dai pasti principali. Sono ideali a merenda insieme, per esempio, ad uno yogurt magro. Inoltre, aiutano l’organismo ad assorbire il ferro quindi sono utilissimi in caso di caduta di capelli causata da una carenza di ferro. Sono un valido aiuto anche se si soffre di herpes labiale: i cachi infatti aiutano a rinforzare il sistema immunitario.

  2. Zucca

    E’ l’alimento autunnale per eccellenza e non dovrebbe mai mancare sulle nostre tavole perché pieno di sostanze benefiche (rame, zinco, vitamine E antiossidanti) e con pochissime calorie. La zucca è molto ricca di β-carotene, sostanza che porta alla formazione della vitamina A. Questa vitamina serve a mantenere la pelle idratata e una sua carenza fa screpolare la pelle.

    Consigli: soprattutto in inverno, quando la pelle si secca facilmente a causa del freddo, fai la scorta di β-carotene e di carotenoidi. Tali sostanze sono contenute non solo nella zucca ma in tutti i cibi di colore rosso-arancio. Per far risplendere i capelli spenti e ridonare forza alla chioma, invece, applica poche gocce di olio puro di zucca sul cuoio capelluto. Usato come impacco pre-shampoo o massaggiato delicatamente dopo lo shampoo previene e diminuisce la caduta dei capelli e rinforza i bulbi piliferi.

  3. Mandarini, Arance e Kiwi

    Sono i frutti tipici autunnali e invernali che contengono un’alta percentuale di vitamina C. La vitamina C, soprattutto durante l’autunno e l’inverno, protegge dai malanni di stagione (per esempio dal raffreddore) perché rinforza il sistema immunitario, ma non  solo. Contrasta la formazione dei radicali liberi proteggendo le cellule dall’invecchiamento ed aumenta la resistenza delle fibre collagene rendendo la cute più elastica e rimpolpata. È utile anche per schiarire le macchie tipiche della pelle nelle donne over 40 e per aiutare i capelli sfibrati e secchi a ritrovare la loro bellezza naturale.

    Consigli: una centrifuga di agrumi o kiwi o una spremuta di arance a colazione garantisce la giusta quota di vitamine ed una pelle dall’aspetto luminoso. Questi frutti non vanno però cotti perché in tal caso perderebbero il loro valore nutrizionale e la spremuta va consumata fresca (quindi va bevuta appena spremuta).

  4. Avocado

    E’ ricco di omega 3 e per questo consumarlo apporta notevoli benefici alla pelle. La nutre mantenendola liscia e giovane. Inoltre, grazie alle vitamine antiossidanti che contiene, aiuta a contrastare i segni dell’invecchiamento cutaneo e combatte gli effetti dannosi dello smog cittadino sulla chioma.

    Consigli: dai un tocco esotico ai tuoi piatti utilizzando la salsa messicana Guacamole per fare il carico di avocado oppure reinventa nuove ricette per godere delle proprietà benefiche per la pelle di tale frutto. Oltre a nutrire la pelle dall’interno, sfrutta le proprietà dell’avocado per nutrire la pelle anche dall’esterno: usa un olio secco a base di olio di Avocado per idratare la pelle e mantenerla elastica dopo il bagno o la doccia.

  5. Uva

    Ricca di potassio, vitamine, polifenoli (soprattutto la buccia dell’uva nera), l’uva è un’altra alleata di bellezza. Un grappolo d’uva al giorno, associato ai giusti trattamenti cosmetici, protegge il viso dalle aggressioni ambientali. In più, contrasta la degradazione di collagene ed elastina e funziona da scudo contro l’azione dannosa dei radicali liberi.

    Consigli: l’uva è un frutto particolarmente dolce e non bisogna eccedere con il consumo. Preferisci l’uva nera a quella bianca perché contiene una percentuale nettamente superiore di antiossidanti. In caso di pelle irritata o sensibile, applica sulla parte del corpo interessata un’acqua vegetale all’uva per lenire le irritazioni, attenuare i rossori tipici della couperose e riparare l’epidermide. L’acqua vegetale puoi applicarla più volte al giorno, ogni qual volta la tua pelle ha bisogno di un po’ di sollievo. Ancora, mattina e sera usa (dopo aver deterso il viso ovviamente) una crema a base di estratti di vite rossa per nutrire ed idratare la pelle secca e fragilizzata dai fattori ambientali. Gli estratti di uva sono fondamentali anche per il benessere dei capelli. Usa shampoo e balsamo a base di estratti d’uva per proteggere i capelli e mantenerli lisci e disciplinati.

  6. Castagne

    Le castagne, come il resto della frutta secca, sono un’ottima fonte di omega 3. Questi grassi essenziali aiutano a combattere diversi inestetismi cutanei. In particolare, grazie all’effetto antinfiammatorio, gli omega 3 delle castagne aiutano in caso di acne o brufoli. In più, rinforzano sia le unghie che i capelli. Le castagne, oltre al potassio e all’alta percentuale di fibre, contengono anche vitamine del gruppo B (importantissime per mantenere forti unghie e capelli).

    Consigli: approfitta della stagione autunnale per fare la scorta di acidi grassi essenziali omega 3 attraverso le castagne. Se sei a dieta, prediligi le castagne bollite (sono meno caloriche rispetto a quelle arrostite).

  7. Legumi

    Lenticchie, fagioli, ceci sono tutti legumi ottimi da consumare in autunno e inverno. Sono alimenti ad alto contenuto di fibre che fanno bene all’organismo, sono ricchi di proteine e minerali preziosi per la salute dei capelli e poveri di grassi. I legumi contengo, innanzitutto, zinco. Questo minerale (presente anche nella frutta secca) rinforza il sistema immunitario, ha proprietà antinfiammatorie (utilissimo infatti in caso di acne) e interviene a difendere il nostro corpo dai radicali liberi.

    Soprattutto le lenticchie sono ricche di zinco ma anche di ferro. Quest’ultimo è un minerale essenziale che previene la caduta dei capelli e contrasta la comparsa dei capelli bianchi. Grazie ad un buon piatto di legumi possiamo anche assicurarci la giusta quantità giornaliera degli aminoacidi lisina e cistina. Questi due aminoacidi devono essere introdotti per forza con l’alimentazione dato che il nostro corpo non li produce e sono importantissimi perché  servono a formare la cheratina, cioè la proteina che costituisce e rinforza i capelli e le unghie.

    Consigli: non rinunciare mai ai legumi, anzi mangiali insieme alla pasta per assicurare al tuo corpo tutti gli aminoacidi essenziali di cui ha bisogno per funzionare al meglio. In autunno e in inverno, quando con il brutto tempo il nostro umore peggiora, i legumi ci fanno tornare di buon umore. Essi contengono triptofano, un aminoacido che stimola la produzione di serotonina, cioè l’ormone del buon umore!! Grazie ai legumi puoi fare il pieno di zinco e combattere, così, dall’interno la forfora e i capelli grassi. Lo zinco oltre ad essere assunto dall’interno tramite gli alimenti, può essere applicato dall’esterno tramite specifici cosmetici a base di zinco. La pasta all’ossido di zinco non deve mai mancare tra i cosmetici: favorisce la cicatrizzazione, lenisce i rossori e regola la produzione di sebo.

  8. Melograno

    cibi autunnali “salva-pelle e capelli”
    Melograno: il frutto antinfiammatorio e ringiovanente

    Il melograno contribuisce a rendere la pelle perfetta infatti è considerato il migliore alleato di bellezza. I suoi frutti rossi sono potentissimi antiossidanti ed antinfiammatori. Associati al trattamento cosmetico giusto, agiscono dall’interno per favorire la riparazione della pelle scottata o rovinata. La riparazione avviene grazie alla capacità del melograno di stimolare la rigenerazione delle cellule cutanee. Nelle pelli giovani, quindi, combatte efficacemente il processo di invecchiamento.

    Consigli: usa i semi dei frutti del melograno per creare uno scrub fai da te. Basta sminuzzare i semi ed unirli allo zucchero o al sale marino. Lo zucchero va aggiunto se si vuole creare uno scrub più delicato adatto anche al viso (in quanto i granuli dello zucchero sono molto piccoli e quindi meno aggressivi). Il sale marino (per via delle dimensioni maggiori dei granuli) invece darà vita ad un esfoliante più energico adatto a zone del corpo non troppo delicate. Unisci poi lo zucchero e i semi di melograno all’olio di oliva o a quello di ricino e passalo su tutto il corpo per eliminare le cellule morte e, allo stesso tempo, nutrire la cute. Terminata l’esfoliazione risciacqua accuratamente con acqua tiepida.

Se i miei consigli ti sono stati di aiuto, condividi l’articolo con le tue amiche attraverso i social ↓ 😉

Precedente Autunno, i rimedi per fermare la caduta occasionale dei capelli Successivo Trattamento cosmetico della dermatite atopica preventivo e lenitivo