I cosmetici da usare per mantenere l’abbronzatura a lungo

Hai raggiunto finalmente il grado di abbronzatura desiderato e vorresti che la tua pelle restasse ambrata per sempre… Le vacanze al mare sono finite o stanno per finire e sai che presto tornerai ad avere il tuo colorito naturale. Se non hai seguito le regole della corretta esposizione al sole ed hai una carnagione chiara è probabile che spellerai presto. Se, invece, per natura hai una carnagione più scura o olivastra manterrai un colorito dorato più a lungo rispetto ai fototipi bassi, però senza i giusti accorgimenti scolorirai comunque facilmente. Keep calm, a tutto c’è rimedio: usando i cosmetici giusti potrai mantenere la tintarella più a lungo rispetto agli scorsi anni!! Le ore passate sotto il sole cocente non saranno state vane se seguirai i miei consigli su come mantenere l’abbronzatura…

Le cose da fare mentre sei ancora al mare

Magari ti sembrerà strano ma per mantenere l’abbronzatura a lungo devi proteggerti dal sole. In base alla tua carnagione utilizza un solare con SPF alto, medio o basso e che protegga dai raggi UVB, UVA e infrarossi (IR). Non stare sotto il sole diretto nelle ore più calde e non utilizzare rimedi fai da te tipicamente consigliati come “abbronzanti”. Rischi di seccare la pelle anziché idratarla e farla abbronzare. Il solare, invece, oltre a proteggerti dalle scottature e dall’invecchiamento precoce manterrà l’epidermide idratata e sana facendoti abbronzare gradualmente. Ricordati anche di idratare la pelle dall’interno: bevi molta più acqua del solito quando sei al mare. Se la tua pelle sarà idratata e il film idrolipidico cutaneo si manterrà stabile, l’abbronzatura durerà più a lungo. Fai, infine, una scorpacciata di cibi ricchi di beta-carotene che intensificano l’abbronzatura (e questo vale prima, durante e dopo le vacanze al mare).

Gli accorgimenti da adottare al ritorno dal mare per mantenere l’abbronzatura

Al ritorno dal mare una delle prime cose che si fa è la doccia. Questo è un momento cruciale per il mantenimento della tintarella. Per mantenere e prolungare l’abbronzatura (soprattutto quando le vacanze saranno ormai solo un ricordo) devi utilizzare un docciaschiuma, un doccia gel o un detergente in olio delicatissimo e pensato proprio per le pelli abbronzate o secche dopo una prolungata esposizione al sole. La pelle abbronzata deve essere idratata profondamente, lenita e difesa. Per questo serve un detergente che non lavi via l’abbronzatura: non deve essere troppo denso e corposo, deve fare poca schiuma e deve essere arricchito da oli vegetali nutrienti e calmanti (come Cocco, Jojoba o Argan) e da ingredienti tipici degli intensificatori e degli acceleratori dell’abbronzatura (come carota, noce e derivati della tirosina). Quest’ultimi sono conosciuti per le loro capacità di prolungare e mantenere l’abbronzatura garantendo un bel colorito dorato.

Alcuni docciaschiuma (ma anche certe creme doposole) contengono microsfere che, per effetto ottico, fanno sembrare l’abbronzatura più luminosa.  

shower gel per mantenere l'abbronzatura
shower gel delicato ed arricchito da estratti che rispettano l’abbronzatura

Sotto la doccia: vietato usare il bagnoschiuma! Ha una concentrazione di tensioattivi troppo alta che lo rendono inadatto all’utilizzo sotto la doccia e troppo aggressivo. Rischia di far seccare e scolorire la cute più velocemente. Dopo la doccia (rapida e con acqua tiepida) non deve mancare il doposole: prolungatore di abbronzatura per intensificare il colorito e rafforzare la pelle; lenitivo per calmare arrossamenti e prurito; super nutriente per la cute disidratata dal sole e dal mare o antiossidante per proteggerla dal foto-invecchiamento. Sta a te la scelta: in base al tuo tipo di pelle ed ai tuoi bisogni spalma su tutto il corpo il doposole che fa al caso tuo. Il doposole è fondamentale per mantenere la pelle sana ed impedirle di sbiadire o spellare.

doposole per mantenere l'abbronzatura
gel leggero adatto a mantenere l’abbronzatura del viso e del corpo, la sua formula ne permette l’uso prima dell’esposizione al sole come attivatore, durante come acceleratore e dopo per prolungare l’abbronzatura

Detergi e strucca accuratamente, ma molto delicatamente, anche il viso. Puoi idratarlo con il doposole usato per il corpo se ha una consistenza gradevole, non pesante e adatta alla tua pelle.

Cosa fare al rientro dalle vacanze estive

Finite le vacanze, mantenere l’abbronzatura diventa più difficile, ma non impossibile se hai seguito gli step precedenti. Continua ad usare detergenti delicati sia sotto la doccia sia per il viso; evita i bagni troppo caldi e prolungati che fanno seccare la cute; riduci al minimo l’esposizione all’aria condizionata e prolunga la tintarella usando ancora un intensificatore dell’abbronzatura. Non è un cosmetico da usare soltanto durante l’esposizione al sole o come doposole, ma anche per alcune settimane dopo la fine delle vacanze estive, soprattutto se anche in città approfitterai delle belle giornate di sole (magari trascorrendo un pomeriggio al parco nel weekend).

Puoi usare un olio secco, un’emulsione fluida o un gel, in modo che si assorba subito, non unga e ti consenta di rivestirti rapidamente per non farti arrivare tardi al lavoro. 😉 La texture fluida o in gel è ultra-leggera quindi sarà ideale anche per il viso (se non hai particolari esigenze).

Ovviamente potrai trarre vantaggio dagli intensificatori se durante le tue vacanze hai raggiunto un bel colorito dorato/ambrato o scuro. Questo genere di cosmetici contengono sostanze che colorano la pelle ed una carnagione rimasta chiarissima o arrossata dopo le vacanze non potrà trarne alcun beneficio!