Zeolite Clinoptilolite: scoperto il minerale che protegge la pelle dalle aggressioni esterne

La zeolite è un minerale di origine vulcanica. Esistono vari tipi di zeolite, alcune di origine naturale altre sintetizzate in laboratorio e studiate per un possibile uso in campo farmaceutico. La zeolite di interesse cosmetico è quella clinoptilolite, cioè un tipo di zeolite naturale. Dagli studi scientifici è emerso che questo minerale è dotato di molteplici proprietà benefiche. La zeolite clinoptilolite è stata valutata sicura per l’uso cosmetico. Essa infatti viene estratta, frantumata e lavorata in modo da ottenere una polvere che mantiene tutte le caratteristiche e i componenti naturali di partenza.

zeolite clinoptilolite
zeolite clinoptilolite: ingrediente cosmetico innovativo

Dagli studi scientifici  la zeolite è stata consacrata come materia prima intelligente in quanto possiede  brillanti proprietà nei confronti di pelle e capelli ed è di origine naturale pertanto è un ingrediente cosmetico rispettoso dell’ambiente. Dagli studi e dagli esperimenti è emerso anche che non è una materia prima tossica e che può essere usata sia in associazione ad altri ingredienti funzionali sia come principio attivo unico. Conosciamo quindi nel dettaglio le caratteristiche che possiede.

  • Azione antiossidante

Se in condizioni normali il nostro corpo produce sostanze che eliminano i radicali liberi, in condizioni di stress, eccessiva esposizione al sole, al fumo e a sostanze inquinanti si forma nel nostro corpo un eccesso di radicali liberi che bisogna assolutamente inattivare. Affinché i radicali liberi in eccesso vengano bloccati bisogna intervenire dall’esterno. Nella lotta contro i radicali liberi ci vengono in aiuto sia alcuni alimenti antiossidanti sia i cosmetici e, in quest’ultimo caso, la zeolite rappresenta un ingrediente antiossidante innovativo. Il minerale, grazie alla sua capacità di scambiare cationi, cattura e neutralizza i radicali liberi impedendogli di danneggiare le cellule del corpo. Nei cosmetici che mirano a proteggere la pelle dai processi ossidativi la zeolite clinoptilolite si è dunque dimostrata un ingrediente molto utile. Aiuta a prevenire l’invecchiamento precoce della pelle e lo sfibramento dei capelli.

  • Protezione dalla luce blu emessa da smartphone e cellulari

Dopo i raggi UVA, i raggi UVB e i raggi infrarossi pare che ci sia un nuovo fattore che mette a rischio la salute della nostra pelle: la luce blu emessa da smartphone e computer!! Già, pare che la luce blu provochi un invecchiamento precoce della pelle. Sono necessari ancora altri studi per confermare ciò ma nel frattempo si raccomanda di non tenerli troppo vicini e di ridurre la luminosità di smartphone e computer quando si è al buio. Le industrie cosmetiche ovviamente si sono già messe all’opera per formulare cosmetici che proteggano dalla luce blu.

La luce blu degli schermi dei computer e degli smartphone pare stimoli la produzione di melatonina e acceleri l’ossidazione pertanto un’eccessiva esposizione alla luce blu sarebbe responsabile della formazione di macchie scure, dell’invecchiamento precoce e della comparsa di rughe. Dagli studi sulla zeolite è emerso che questo minerale sia in grado di prevenire tali danni. Essa, legando alcuni radionuclidi emessi nell’ambiente, è capace di proteggere la pelle dall’azione della luce blu (ma anche delle altre radiazioni). Inoltre, svolge un’azione protettiva anche nei confronti dei capelli: anch’essi danneggiati dalle radiazioni che li rendono secchi, spenti e fragili.

  • Protezione dalle tossine

La cute è sempre esposta a numerosi fattori aggressivi. Metalli pesanti, polveri, tossine e tante altre sostanze presenti nell’atmosfera minacciano costantemente la pelle. La zeolite clinoptilolite è capace di eliminare dal corpo le sostanze tossiche riducendo il rischio di incorrere in arrossamenti, irritazioni, allergie ed eczemi. Le tossine, infatti, possono penetrare negli strati più profondi della cute compromettendo l’attività delle cellule cutanee. Pare però che l’applicazione di cosmetici formulati con zeolite liberi la pelle ed i capelli dalle tossine.

La zeolite svolgendo un’azione detox libera l’epidermide dalle impurità perché assorbe le tossine, le particelle di smog e i gas. Pelle e capelli saranno quindi più sani e luminosi. Allo stesso tempo, la zeolite oltre a eliminare le tossine svolge un’azione rimineralizzante. La zeolite è un minerale costituito da una struttura cristallina in cui sono intrappolati calcio, magnesio, sodio e tanti altri minerali importanti. Questi minerali vengono scambiati con i tessuti che pertanto saranno rigenerati. Questa capacità della zeolite di scambiare cationi le consente anche di legare i metalli pesanti perciò può anche essere un valido aiuto nella cura delle allergie al nichel.

la zeolite clinoptilolite sarà l’ingrediente cosmetico del futuro?

La zeolite clinoptilolite, dagli esperimenti, è risultato un ingrediente cosmetico naturale e sicuro. Può entrare nella formulazione di shampoo e maschere, creme, prodotti solari, deodoranti, doposole, sieri, cosmetici per il make up. All’interno di tutti questi cosmetici la zeolite svolge diverse azioni. Nei cosmetici per capelli pulisce efficacemente, rende la chioma più morbida, voluminosa e liscia. Nei cosmetici per la cura della pelle riduce le macchie cutanee, riduce l’infiammazione tipica delle pelli con acne e previene la formazione delle rughe. Nel make up agisce come texturizzante.

L’ingrediente è disponibile sotto forma di polvere ultra fine e non ci resta altro che aspettare che questa preziosa e innovativa polvere venga introdotta nei cosmetici.  😉

Precedente Dal miele al veleno d'api: le proprietà degli ingredienti cosmetici derivati dall'alveare Successivo Primavera: bevande e cibi che fanno bene alla pelle