Silverskin: il nuovo ingrediente naturale anticellulite ricavato dal caffè

Il caffè è una delle bevande più popolari al mondo e il suo principio attivo è la caffeina. La caffeina viene introdotta nei cosmetici sia perché si tratta di una sostanza di origine naturale molto sicura sia perché grazie alle sue proprietà rassodanti, drenanti e alla capacità di penetrare con efficacia l’epidermide è l’ideale per combattere la cellulite.

Silverskin: il tegumento con proprietà anti-cellulite e idratanti
Silverskin: il tegumento con proprietà anti-cellulite e idratanti

Da parte dei consumatori cresce sempre di più l’interesse nei confronti dei cosmetici naturali. Le varie industrie ormai da tempo si orientano verso la produzione di cosmetici contenenti ingredienti vegetali. Di conseguenza, vengono condotti continuamente studi per andare alla ricerca di nuovi ingredienti cosmetici di origine naturale.

Per far fronte a questo interesse crescente, la tendenza degli ultimi anni è quella di utilizzare materie prime ottenute dagli scarti alimentari delle industrie. Gli scarti consentono di ottenere ingredienti di derivazione naturale che allo stesso tempo sono eco-sostenibili. Da qui nasce l’interesse nei confronti della pellicola argentata (detta silverskin) che ricopre i chicchi di caffè.  Nel processo di lavorazione del caffè (che dal chicco appena raccolto porta al caffè macinato pronto per essere venduto) i prodotti di scarto più abbondanti sono quelli derivanti dalla fase di spazzolatura. Questa fase di lavorazione serve proprio ad eliminare il silverskin dal chicco di caffè. Recenti studi, dopo averne analizzato la composizione, hanno valutato la possibilità di utilizzo degli estratti di silverskin di caffè come nuovo ingrediente nei prodotti cosmetici in virtù della loro spiccata attività biologica.

La ricerca scientifica

Dagli studi condotti dall’ University of Porto è emerso che gli estratti di silverskin del caffè contengono una quantità di caffeina, fenoli, diterpeni, xantine e precursori vitaminici simile a quella del chicco di caffè raffinato. Proprio per la loro composizione, sarebbero dotati di proprietà antiossidanti ed anti-cellulite. Per tale motivo sta diventando un composto di interesse cosmetico. Quello che si è cercato di capire dalle varie ricerche è se possa essere una sostanza sicura e se una volta introdotta nei prodotti cosmetici possa esplicare efficacemente la sua azione.

Recentemente gli estratti di silverskin del caffè sono stati incorporati in due prodotti cosmetici, ovvero una crema mani e una crema corpo, per valutarne l’efficacia. Dallo studio condotto sulla crema mani è stata confermata la sicurezza dell’estratto già valutata da precedenti studi in vitro. Non è stata infatti riscontrata alcuna citotossicità nei confronti dei fibroblasti (cellule del derma)  e dei cheratinociti (cellule dell’epidermide). Dallo studio condotto sulla crema corpo, invece, è stato osservato che dopo 30 giorni di utilizzo su 20 volontari i livelli di idratazione cutanea erano migliorati ed erano molto elevati.

Nonostante i volontari abbiano gradito il prodotto, dovranno essere condotti ulteriori studi per  confermare gli effetti anti-cellulite ed anti-aging. Tutto però fa pensare che presto questa pellicola che riveste il chicco di caffè possa diventare un nuovo ingrediente naturale delle creme per la cura ed il benessere della persona.

 

 

Riferimenti:

Coffee silverskin extracts: a new natural ingredient obtained from coffee by-products.
Rodrigues F, P.P. Oliveira M. B. Department of Chemical Sciences, Faculty of Pharmacy, University of Porto, Portugal. H&PC Today Vol. 10(6) Nov/Dec 2015: pp12-16

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*