Macchie della pelle: cause e prevenzione delle discromie cutanee

Le macchie della pelle sono un inestetismo cutaneo molto frequente. Il 40% delle donne italiane presenta macchie brune sulla cute e tale percentuale aumenta sempre di più. In questo e nei prossimi articoli farò chiarezza rispondendo alle domande più comuni che si pongono coloro che si trovano a fare i conti con questo inestetismo e che più volte mi vengono rivolte. Iniziamo…

Cosa sono le macchie della pelle (o macchie cutanee)? Perché compaiono solo su viso, mani e braccia?

Le macchie cutanee (o discromie cutanee) sono zone della pelle che si presentano più pigmentate (cioè più scure) rispetto alla cute circostante. Si tratta di macchie marroni che possono comparire in qualsiasi parte del corpo e che rendono la pelle meno luminosa. In particolare, le discromie compaiono sul viso, sulle braccia e sul dorso delle mani. Queste sono le zone più colpite perché sono quelle maggiormente esposte al sole e, soprattutto il viso, è  molto sensibile, viene continuamente a contatto con prodotti cosmetici ed è spesso soggetto a infiammazioni (come l’acne).

cosa sono le macchie della pelle
macchie della pelle (lentigo solari) causate dall’azione del sole

Le macchie scure della pelle sono tutte uguali?

No, esistono vari tipi di macchie cutanee. Le discromie si possono presentare come macchie rotonde o ovali di grandezza variabile, di colore marrone e dai bordi regolari. Questo tipo di macchie prendono il nome di lentigo solari e efelidi se sono causate dal sole e di lentigo senili se sono causate dall’età avanzata. Le efelidi sono piccolissime macchie brune rotondeggianti o ovali che non vanno confuse con le lentiggini.

macchie della pelle_efelidi
lentiggini o efelidi???

Le efelidi infatti, a differenza delle lentiggini, non si manifestano fin dalla nascita e neppure a livello delle mucose. Esse compaiono solamente nelle zone della pelle esposte alla luce del sole (principalmente viso e dècollète). Sono molto frequenti nei soggetti che appartengono al fototipo 1 e 2 e tendono a scomparire in inverno. Le efelidi si differenziano anche dalle lentigo solari per la forma ed il colore. Le lentigo solari sono macchie brune della pelle leggermente più grandi e più scure delle efelidi e compaiono dopo i 30 anni come conseguenza di un’incontrollata esposizione al sole. La grandezza delle macchie solari, in realtà, è molto variabile e si manifestano prevalentemente a livello di volto e mani (le zone più esposte al sole).

macchie della pelle_melasma
il melasma, diversamente dalle efelidi e dalle lentigo, si caratterizza per la forma irregolare e colpisce di più le donne dalla pelle medio-scura

Un altro tipo di iperpigmentazioni sono quelle che si manifestano come macchie grigio-marroni di grandi dimensioni e dai bordi irregolari. Queste macchie prendono il nome di melasma: si tratta di un’iperpigmentazione che colpisce soprattutto (ma non solo) chi ha la carnagione scura, le donne giovani geneticamente predisposte e quelle che seguono una terapia ormonale. Nel melasma le chiazze grigio-marroni si presentano in maniera più o meno estesa (sono sicuramente più grandi delle efelidi) e il colore può essere più o meno intenso. Si chiama, invece, cloasma l’iperpigmentazione che compare in gravidanza. Ha caratteristiche simili al melasma ma compare, appunto, esclusivamente quando si è in dolce attesa. Sia melasma che cloasma si manifestano prevalentemente sul viso e le macchie scure si localizzano perlopiù su zigomi/guance, labbro superiore e fronte.

Perché si formano le macchie scure? Quali fattori le causano?

Le macchie cutanee si possono formare per svariati motivi. Vari fattori infatti possono stimolare un’anormale produzione di melanina* e un suo accumulo in alcune zone del corpo. Conosciamo le cause più frequenti nel dettaglio…

*è il pigmento presente nel nostro corpo che determina il colore della pelle e protegge l’epidermide dalle aggressioni esterne.

1. invecchiamento

Il primo fattore che causa le discromie è un processo del tutto naturale: l’invecchiamento. Rispetto alla normale produzione di melanina che si verifica in un giovane adulto, con il trascorrere del tempo la produzione di melanina rallenta sempre di più. Di conseguenza, la melanina all’interno della cute viene distribuita in maniera disomogenea causando la comparsa di macchie brune soprattutto in alcune parti del viso, sulle mani e sulle braccia. Possono comparire anche sulle spalle e sulla schiena. Compaiono in genere dopo i 40 anni.

macchie della pelle_lentigo senili
macchie tipiche dell’invecchiamento

2. farmaci e cosmetici foto-sensibili

La comparsa delle macchie può essere causata dal contatto con alcuni cosmetici (per esempio i profumi) e la successiva esposizione al sole. Le macchie compaiono, in particolare, sul collo (è infatti il punto del corpo dove generalmente viene applicato il profumo) e sul viso (che viene frequentemente trattato con vari cosmetici contenenti profumi). Le macchie, tuttavia, possono comparire su qualsiasi altra parte del corpo su cui viene spruzzato/spalmato il profumo/cosmetico e che viene successivamente esposta al caldo, al sole o all’umidità. Lo stesso può succedere in seguito all’applicazione o alla assunzione di alcuni farmaci (l’assunzione degli anticoncezionali, per esempio, causa le macchie grigio-marroni tipiche del melasma). Per approfondire e conoscere i farmaci e i cosmetici che causano le macchie cutanee clicca qui.

3. eccessiva esposizione ai raggi UV

Un’incontrollata esposizione al sole o l’uso eccessivo delle lampade solari è un’altra causa della comparsa di macchie brune. Se normalmente, infatti, la pelle si colora in modo omogeneo, in caso di costante ed eccessiva esposizione alle radiazioni UV, invece, si ha un aumento della produzione di melanina. Più ci si espone al sole più viene prodotta melanina (perché serve a proteggerci dai raggi UV) e più ci si abbronza.

Per motivi non ancora del tutto chiariti, però, la melanina in eccesso che viene sintetizzata non sempre si distribuisce normalmente ma si accumula di più in alcune zone del corpo rispetto ad altre causando la comparsa delle macchie della pelle. Le macchie solari (principalmente le efelidi) possono attenuarsi in inverno per poi ricomparire con ostinazione in estate se la pelle non  viene protetta. Compaiono, generalmente, nelle stesse zone in cui si manifestano le macchie causate dall’invecchiamento (viso, mani, spalle e schiena).

4. alimentazione, depilazione, squilibri ormonali…

Un altro fattore che porta alla comparsa delle macchie sulla pelle è l’alimentazione scorretta. Un’alimentazione non equilibrata, carente di vitamine e sali minerali, porta ad un mancato smaltimento delle tossine che, accumulandosi, provocano l’insorgenza delle macchie cutanee. Ancora, sbalzi ormonali (come quelli che si verificano in gravidanza o in menopausa), allergie o alcune patologie possono indurre la formazione di macchie sulla pelle. E’ frequente la formazione di macchie nei soggetti che soffrono di acne: le macchie infatti possono comparire in seguito all’infiammazione che interferisce con la normale attività dei melanociti (le cellule che producono melanina).

macchie della pelle_labbro superiore
le macchie brune che compaiono sopra il labbro superiore sono tipiche del melasma/cloasma

Anche una ceretta fatta male è un fattore di rischio, molte volte infatti la zona dei “baffetti” si macchia assumendo una colorazione grigio-marrone a causa di un’iperpigmentazione post-infiammatoria. Infine predisposizioni genetiche e l’uso di make up scadenti possono provocare discromie cutanee.

Come si possono prevenire le macchie della pelle?

Una volta conosciuti i fattori che causano le macchie della pelle, prevenirle sarà “facile”. Sappiamo che il sole è uno dei principali responsabili quindi proteggersi da esso è la prevenzione n°1. Anche quando sono i fattori genetici i responsabili delle macchie, la protezione solare rappresenta la prevenzione migliore perché ne riduce il rischio di comparsa. Usa le creme solari 365 giorni l’anno e, in estate, evita il sole nelle ore più calde della giornata. Non tutte le creme solari sono però uguali, per una scelta consapevole si deve prima di tutto conoscere il proprio fototipo.

protezione solare 50 per prevenire le macchie della pelle
protezione solare 50 leggera adatta sia per il viso sia per il corpo per prevenire le macchie della pelle

Solo se conosci la tua pelle potrai garantirle la giusta protezione. Tieni conto, dunque, della tua sensibilità al sole e scegli un solare ad ampio spettro: qui troverai la guida completa su come proteggerti dai raggi solari. Se invece sei in gravidanza o se assumi determinati farmaci la protezione deve essere alta a prescindere dal colore della pelle.

Un altro modo per prevenire le macchie scure è seguire un’alimentazione ricca di frutta e verdura: un buon apporto di minerali e vitamine riduce il rischio di comparsa delle macchie cutanee. In vista della calda e soleggiata estate, approfitta della stagione primaverile per fare il carico di vitamina C. Questa vitamina è fondamentale se vuoi impedire che la tua cute si macchi.

Infine, previeni le macchie scure facendo attenzione ai cosmetici che acquisti ed applichi. Evita i cosmetici profumati o che contengono sostanze allergizzanti. Se assumi farmaci, invece, chiedi sempre al medico se sono fotosensibilizzanti e, se non hai dimestichezza con la ceretta, affidati ad estetiste esperte e qualificate.

 

Per adesso è tutto ma non perderti i prossimi articoli se vuoi scoprire come trattare le macchie della pelle  😉

Precedente Prevenzione melanoma: proteggere i nei dal sole Successivo Trattamento cosmetico delle macchie della pelle