Barba: 4 consigli per una rasatura perfetta senza tagli e irritazioni

Ottenere una rasatura perfetta non è sempre facile. Molti fattori contribuiscono a rendere la rimozione dei peli difficile ed insidiosa e per l’uomo, intento a cimentarsi con la rasatura, è facile incorrere in irritazioni, tagli o arrossamenti. Per una rasatura perfetta, priva di inconvenienti, eccoti i miei consigli.

Il pelo della barba

Per capire come procedere alla rasatura è necessario conoscere innanzitutto le caratteristiche della barba. I peli della barba sono molto rigidi, spessi e crescono in direzioni differenti. Le varie aree del viso maschile presentano caratteristiche morfologiche diverse: la pelle delle guance, per esempio, è più delicata; la pelle del collo è più ruvida. Questa differenza ai fini della rasatura non è per nulla indifferente: nel collo i peli della barba faranno più fatica a spuntare e, di conseguenza, si formeranno con più frequenza peli incarniti.

Anche la densità dei peli influisce sulla rasatura. Maggiore è la quantità di peli, maggiore sarà la forza applicata durante la rasatura e, per ottenere un buon risultato, la lama sarà passata su una stessa zona del viso più volte. Sia la pressione applicata sia passare il rasoio più volte su una stessa area provocano microtraumi: la pelle si irrita, si infiamma e rigenerarla non sarà una passeggiata. Per ottenere, dunque, un buon risultato sono necessari precisi accorgimenti.

1. Preparare la pelle alla rasatura

Per facilitare lo scorrimento del rasoio, devi per prima cosa rimuovere dal viso tutto quello che può ostacolare il cammino del rasoio, ovvero sporco, sebo e soprattutto cellule morte. Prepara la pelle alla rasatura detergendo il viso ed esfoliandolo periodicamente. Per fare queste 2 cose ti servono un detergente per lavare il viso prima di ogni rasatura (ma non la classica saponetta perché secca la cute) ed uno scrub delicato da usare 1 volta a settimana (anche se la frequenza varia in base al tipo di pelle). Detergendo ed esfoliando la pelle del viso non soltanto faciliterai la rasatura ma ridurrai anche il rischio di peli incarniti.

2. Bagnare la pelle del viso e la barba con acqua calda

Usa l’acqua calda per bagnare i peli della barba. Bagnali per circa 4 minuti usando direttamente il getto d’acqua mentre sei sotto la doccia oppure usando un panno in spugna caldo bagnato. Il vapore aprirà i pori, i peli si ammorbidiranno ed il rasoio scorrerà più facilmente. Studi scientifici hanno dimostrato, infatti, che l’idratazione è in grado di ridurre la rigidità della barba del 30-65%. Dopo 4 minuti di contatto con l’acqua la forza necessaria per tagliare la barba si riduce del 40%.

rasatuta perfetta barba_consigli
un panno caldo bagnato ti aiuterà a ridurre il rischio di follicolite ed arrossamenti

Se hai a che fare con peli molto duri e la tua pelle è sensibile e si irrita con facilità, allora usa anche una crema pre-barba: è nutriente ed applicata sulla pelle umida prima della rasatura protegge ed ammorbidisce. Dopo averla applicata non va risciacquata ma puoi procedere con la rasatura. In commercio esistono creme pre-barba apposite, tuttavia in sua assenza andrà bene anche una classica crema viso nutriente al burro di Karitè.

3. Delicatezza per una rasatura perfetta

Aiutandoti con un pennello dalle setole morbide spalma la schiuma o il gel da barba con movimenti circolari. Per una perfetta rasatura e per evitare qualsiasi arrossamento ed irritazione  non usare mai il rasoio sulla pelle asciutta. Assicurati che il rasoio sia pulito e in buono stato per evitare attriti, infezioni o ustioni da rasoio. Fai attenzione ai multilama: garantiscono una rasatura perfetta perché diminuiscono la pressione ma se usati male possono irritare il viso. Lascia le zone del viso più impervie e delicate (come il contorno delle labbra) per ultime: la schiuma o il gel da barba restando più tempo a contatto con i peli li ammorbidiranno maggiormente facilitando il passaggio del rasoio.

rasatura perfetta
la schiuma o il gel da barba grazie alle sostanze grasse che contengono faciliteranno il passaggio del rasoio

Usa il rasoio nel verso di crescita dei peli e poi ripassa il rasoio in contropelo (aggiungendo prima altra schiuma da barba se necessario). Non usare il rasoio contropelo, invece, se non sei molto abile: rischi di tagliarti e di far crescere i peli incarniti. Passa il rasoio con molta delicatezza senza fare troppa pressione: se avrai seguito tutti i passaggi precedenti la lama scorrerà fluidamente.

4. Idratare e lenire la pelle con il dopobarba

Una volta terminata la rasatura, sciacqua bene il viso con acqua fredda per un effetto tonificante e dare sollievo alla pelle. Tampona delicatamente il viso con un asciugamano morbido ed applica un dopobarba idratante ed antibatterico in crema o in gel. L’azione idratante del dopobarba ridurrà la secchezza ed il senso di pelle che tira. In caso di pelle arrossata o irritata dopo la rasatura, il dopobarba dovrà essere non solo idratante ma anche lenitivo.

Se ami, invece, la freschezza delle lozioni dopobarba alcoliche dovrai usarli entrambi: prima la lozione alcolica poi la crema dopobarba. Le lozioni dopobarba, infatti, grazie alla presenza dell’alcol e agli ingredienti rinfrescanti (come il Mentolo) donano sollievo alla pelle, la disinfettano e la tonificano ma non la idratano né riequilibrano il film idrolipidico cutaneo, pertanto serve una crema. Usare una crema viso generica non è la scelta migliore: quelle formulate appositamente per l’uomo da usare dopo la barba sono purificanti ed hanno una texture leggera, più adatta alle esigenze della pelle maschile.

ulteriori accorgimenti

Alcune tipologie di pelle devono fare la barba con maggiore attenzione. La rasatura, infatti, diventa ancora più difficile se hai la pelle estremamente sensibile: la forza e la pressione applicata nel tagliare la barba può, infatti, portare a dermografismo, ovvero una condizione che comporta arrossamento, gonfiore e prurito. Anche gli uomini che presentano dermatite atopica, acne, rosacea o qualsiasi altro tipo di infiammazione devono procedere alla rasatura con maggiore delicatezza in virtù del fatto che l’azione meccanica del rasoio può facilmente rinforzare la risposta infiammatoria.