L’importanza di rimuovere il make up: gli struccanti da scegliere per il trucco waterproof

Rimuovere il trucco è uno di quei gesti fondamentali per il benessere della pelle. Non può essere assolutamente saltato: nel lungo tempo i danni sarebbero irrimediabili. E’ importane scegliere specifici struccanti in base al trucco da rimuovere e non un generico detergente: in particolare la formula specifica dello struccante oleoso consente di eliminare il trucco waterproof dal viso rapidamente senza dovere insistere causando fastidiose irritazioni.

L’importanza di rimuovere il trucco

L’avrai letto ovunque e te l’avrà consigliato qualsiasi professionista del settore, ma perché è così importante rimuovere il trucco la sera, prima di andare a dormire? In fondo, si tratterebbe solo di alcune ore e il mattino dopo, con la pulizia del viso mattutina, verrebbe completamente rimosso… Ebbene no, non è così: sono proprio le ore notturne il segreto per una pelle luminosa. Di notte la pelle è più ricettiva e le cellule possiedono un’elevata capacità di rigenerazione: struccando il viso ed applicando la crema adatta alla tua pelle aiuterai la cute a mantenersi radiosa e giovane.

Gli struccanti da scegliere per rimuovere il trucco waterproof

Un trucco leggero (realizzato con cosmetici facili da rimuovere) può essere eliminato con un detergente/struccante generico (come un’acqua micellare specifica per il proprio tipo di pelle o il detergente usato al mattino per lavare il viso: per esempio un latte detergente, una crema lavante o un gel micellare). Nel caso di un un trucco waterproof e long lasting, invece, è opportuno dedicarsi alla doppia detersione e scegliere struccanti oleosi. Sono 2 le tipologie di struccanti su cui puntare: l’olio struccante o lo struccante bifasico. Dopo aver usato uno di questi due cosmetici struccanti potrai procedere alla normale pulizia del viso e skincare serale con il detergente adatto alla tua tipologia di pelle.

“Ma… l’etichetta della mia acqua micellare o del mio latte detergente riporta la dicitura “struccante” ed è indicata per il make up waterproof. Non posso usarla?”. Mi chiedete in tante…

Seppur specifici per lo strucco, l’acqua micellare o il latte non sempre garantiscono una rimozione immediata ed efficace del make up super resistente, se non dopo ripetuti passaggi di vari dischetti di cotone imbevuti. Vanno bene per un make up leggero. L’olio o il bifasico, invece, hanno una texture oleosa che consentono la rapida rimozione del trucco waterproof senza dover sfregare né fare pressione. I cosmetici per il make up, infatti, affinché siano resistenti contengono un’alta percentuale di sostanze grasse e zero acqua. Vale dunque il principio chimico “il simile scioglie il simile”. Olio e bifasico sono due cosmetici diversi dal punto di vista formulativo, ma entrambi utili nella rimozione del make up waterproof per l’elevata percentuale di sostanze grasse presenti al loro interno. Gli oli che contengono oltre a rimuovere con efficacia il make up rendono la pelle morbida e proteggono le ciglia. Scegli quello che reputi più pratico.

Olio struccante

L’olio devi spalmarlo con le mani direttamente sul viso truccato e dapprima asciutto (aggiungi l’acqua durante il massaggio per emulsionare bene lo sporco). L’olio struccante migliore? Quello che contiene oli vegetali (o di origine naturale) e vitamine antiossidanti. Ti sconsiglio gli oli minerali (Isododecane, Paraffinum Liquidum), molto meno eudermici rispetto a quelli vegetali.

struccanti trucco waterproof_olio
olio struccante capace di rimuovere il trucco waterproof di occhi, viso e labbra

struccante bifasico

Il bifasico devi, come prima cosa, agitarlo. E’ composto, infatti, da una fase acquosa (in alcuni casi acqua micellare) ed una fase oleosa che devono mescolarsi prima di essere usato. E’ più liquido rispetto all’olio quindi devi usarlo con l’ausilio dei dischetti di cotone: sugli occhi tieni il dischetto appoggiato per circa 30 secondi e poi esegui delicati movimenti verso il basso per rimuovere tutto il trucco. Strucca per prima occhi e labbra; poi dedicati al resto del viso.

Anche in questo caso ti consiglio di preferire i bifasici contenenti oli vegetali rispetto ai minerali.

In entrambi i casi assicurati, leggendo l’etichetta o chiedendo una consulenza cosmetica, che lo struccante scelto sia adatto anche per occhi e labbra. Qualora non lo fosse è necessario un trattamento struccante a parte e con prodotti dedicati. Zona perioculare, occhi e labbra sono le parti del viso più delicate in cui il make up resistente è sempre difficile da eliminare completamente con facilità senza incorrere in fastidi vari. Il mascara e le tinta labbra sono i prodotti che danno maggiori problemi. Entrambi gli struccanti di cui ti ho parlato si possono usare sia sulla pelle secca che sulla pelle normale, mista o grassa. 

Tutto chiaro?? Pronta a dire addio alle irritazioni ed a struccarti in poco tempo? Qualora avessi domande non esitare a lasciare un commento e per non perderti i nostri consigli di bellezza seguici su Instagram e Facebook.  😉