Ustioni di primo grado, il trattamento dermocosmetico delle lesioni superficiali

Le insidie sono sempre dietro l’angolo! A chi non è mai capitato di scottarsi toccando sbadatamente una superficie, una sostanza o un liquido troppo caldi? Le “occasioni” nella vita di tutti i giorni di sicuro non mancano. La teglia del forno sfiorata accidentalmente; la pentola afferrata dalla parte sbagliata; l’acqua bollente schizzata all’improvviso… Cosa applicare? Farmaci? Cosmetici? Se la lesione é minima dovrai seguire un trattamento dermocosmetico che ti aiuti a lenire i sintomi ed evitare peggioramenti o che restino segni. Usare farmaci a base di cortisone o anestetici di propria iniziativa in caso di piccole ustioni non é opportuno; neppure le classiche creme corpo (seppur lenitive) rappresentano una soluzione. E’ importante, infatti, che i prodotti usati siano privi di profumi, potenziali allergeni, coloranti o altre sostanze che potrebbero peggiorare l’irritazione. In questo articolo potrai scoprire il trattamento più opportuno in caso di ustione di primo grado.

Oltre al bruciore avvertito appena dopo il contatto con la superficie, la sostanza o l’oggetto bollente, sarà la pelle a pagare il prezzo peggiore. In caso di piccole ustioni (di primo grado, ovvero che interessano soltanto lo strato più superficiale della pelle) il bruciore sparirà entro poche ore. Il danno cutaneo, invece, rimarrà molto più a lungo. In alcuni casi, anche se il danno cutaneo sarà di piccola entità, potrà rimanere il segno, ecco perché é importante trattare le lesioni con dermocosmetici adatti.

Applicando i prodotti giusti potrai innanzitutto beneficiare di un’azione calmante nonché aiutare la pelle a rigenerarsi, accorciare i tempi di guarigione (un ustione superficiale impiega circa 10 giorni a guarire, i tempi però variano in base all’estensione della lesione ed al trattamento) ed evitare che restino orribili macchie.

Come riconoscere un’ustione superficiale

Prima di prendere in considerazione il trattamento dermocosmetico per le ustioni di primo grado, é bene capire quando si può parlare di ustione superficiale (di primo grado appunto).

L’ustione di primo grado interessa soltanto l’epidermide: ovvero lo strato superficiale della pelle. Non é interessato né il derma né altri tessuti sottostanti. La profondità dell’ustione é, quindi, un parametro fondamentale da prendere in considerazione. L’estensione invece può essere variabile, ma generalmente un ustione superficiale é limitata e non è di grandi dimensioni. La cute ustionata si presenta calda, arrossata, gonfia e si avverte bruciore. Non si formano vesciche e non si avverte dolore, se non lieve e di breve durata. Questo é il quadro generale che si verifica dopo una piccola ustione di 1° grado, se i sintomi che dovessi avvertire sono più gravi, l’ustione é estesa, interessa zone del corpo molto delicate (viso, parti intime) ed il dolore é forte: recati al pronto soccorso.

Il trattamento dermocosmetico da scegliere per un’ustione di primo grado

Per prima cosa devi evitare di peggiorare l’irritazione: per farlo non ricorrere a rimedi casalinghi, non usare saponi/detergenti, non appoggiare il ghiaccio direttamente a contatto con la zona ustionata e non usare disinfettanti. Piuttosto immergi la pelle venuta a contatto con l’agente ustionante in una bacinella piena di acqua fredda. L’acqua fredda darà sollievo immediato e bloccherà l’avanzamento della lesione. Lascia la zona interessata immersa più tempo possibile e dopo applica un gel di Aloe Vera. La formula gel e l’aloe vera daranno alla pelle una rapida sensazione di freschezza. L’Aloe, ricca di mucillagini ed antiossidanti, idraterà, lenirà il bruciore e l’arrossamento. Dopo aver applicato il gel, copri la parte ustionata con una garza sterile di tessuto non tessuto.

trattamento ustioni di primo grado
gel a base di Aloe Vera per lenire la pelle dopo il contatto con fonti di calore o agenti irritanti

Altro trattamento utilissimo in caso di ustione di primo grado é l’acido ialuronico. Una crema o un gel a base di acido ialuronico aiuteranno la pelle a rimarginarsi, idrateranno e favoriranno la cicatrizzazione. Se c’è il rischio che la ferita provocata dall’ustione si possa infettare, invece, consiglio una crema che oltre all’acido ialuronico contenga anche un antisettico naturale o un antibatterico. In questo caso quindi sarà opportuno ricorrere a preparati che non sono semplici cosmetici ma rientrano a pieno nella categoria dei farmaci da banco. Non fanno, tuttavia, parte della classe dei corticosteroidi. In alternativa alla crema o al gel, ci sono le garze impregnate con acido ialuronico o estratti vegetali ad azione cicatrizzante (come Triticum Vulgare). Le garze le consiglio se la zona di pelle bruciata é un pò estesa o il frizionamento della crema causa fastidio.

Se hai dubbi e non sai valutare la gravità dell’ustione affidati al tuo medico curante o chiedi al farmacista: sapranno consigliarti il prodotto che fa al caso tuo.

Ricorda

I rimedi che ti ho appena consigliato vanno bene per qualsiasi tipo di ustione di lieve entità: non soltanto a seguito del contatto con qualcosa di bollente, ma anche in seguito ad ustione da sostanze chimiche o ustioni solari. Un gel di aloe vera sarà perfetto anche dopo la depilazione, quest’ultima se effettuata in maniera scorretta può provocare delle ustioni (come quelle da rasoio).

Infine, se non vuoi perdere tutti i preziosi consigli del blog seguici su Instagram e Facebook. Ti aspettiamo 😉