Olio, crema, gel, stick o spray: quale scegliere per proteggersi dal sole?

I prodotti solari rientrano nella categoria dei prodotti cosmetici e comprendono creme, spray, oli, gel, acque, stick il cui obiettivo fondamentale è quello di proteggere la pelle ed annullare i danni dell’esposizione al sole. Essi riescono a proteggere la cute perché contengono ingredienti specifici (i cosiddetti filtri solari) capaci di assorbire, schermare o disperdere le radiazioni ultraviolette (UVA e UVB). In più includono sostanze idratanti, nutrienti ed addolcenti molto efficaci e solitamente di origine naturale che mantengono la pelle nutrita. Per proteggersi dal sole è importante scegliere il prodotto solare in base alla propria pelle, all’età e alle attività che si intende svolgere durante le vacanze.

Negli articoli precedenti abbiamo largamente parlato dei rischi e dei benefici del sole, di come fare per proteggersi dal sole in base alla propria carnagione e di come scegliere il solare in base ai filtri che contiene, ma come scegliere la forma cosmetica giusta tra olio, crema, latte, spray e stick?

quale solare scegliere per proteggersi dal sole
crema, spray, olio, gel o latte solare??

Una volta che abbiamo valutato qual è il nostro fototipo e abbiamo capito qual è il fattore di protezione solare che fa per noi (scegliendo tra SPF molto alto, alto, medio o basso), per decidere quale forma cosmetica prediligere e capire se acquistare un latte solare, un olio, una crema, ecc, bisogna conoscere la differenza che esiste tra queste forme cosmetiche. Vediamo allora come scegliere quella più adatta…

Crema solare

La crema solare ha una consistenza molto corposa ed è da preferire in caso di pelle secca o normale. È meno indicata invece per le pelli miste e grasse. Scegli il solare in crema soprattutto per proteggere il viso. Per la sua consistenza la crema è particolarmente adatta ai bambini, a chi ha la carnagione chiara, a chi fa molto sport e molti bagni perché rispetto alle altre forme cosmetiche è più resistente.  Ciò non toglie, tuttavia, che deve essere riapplicata dopo ogni bagno o dopo aver sudato anche se è resistente all’acqua. Inoltre più bassa è la protezione scelta e più frequentemente deve essere riapplicata (e questo vale anche per le altre forme cosmetiche).

Olio solare

L’olio solare, a differenza della crema, non è indicato per proteggere la pelle del viso. L’olio farebbe assumere al viso un antiestetico effetto lucido. E’ invece l’alleato migliore per il corpo, soprattutto per la pelle che si presenta estremamente secca e sensibile ma anche per chi ama l’effetto “lucido”. L’olio offre un’intensa idratazione e nutrizione e allo stesso tempo protegge efficacemente dal sole. Oggi, infatti, è possibile trovare in commercio oli solari che garantiscono una protezione molto alta e ad ampio spettro e non soltanto oli abbronzanti privi di filtri UV o con indici di protezione bassi come negli anni passati. Tra olio e crema, a parità di SPF, non c’è pertanto una differenza in termini di efficacia.

Latte solare

Sono generalmente emulsioni fluide olio in acqua (O/A), cioè dove è maggiore la componente acquosa e minore la componente grassa. È una formulazione molto leggera, non appiccicosa che non lascia strati oleosi e non fa attaccare la sabbia sulla pelle. È ideale per tutto il corpo ed è indicata soprattutto per chi tende ad avere la pelle grassa o mista. Il latte solare, inoltre, proprio per la sua leggerezza, è da preferire per proteggersi dal sole quando il clima è molto umido.

Gel solare

Il gel è un po’ simile al latte solare. Ha infatti una texture molto fresca, leggera e dal tatto asciutto. È adatto a chi ha la pelle grassa e per le pelli tendenti all’acne. Ha il vantaggio di assorbirsi rapidamente e di essere facilmente spalmabile.

Spray solare

I solari spray sono sicuramente i più pratici e maneggevoli. Per proteggersi dal sole, il solare in spray, rispetto alle altre formulazioni, deve essere applicato con una frequenza maggiore (soprattutto dopo aver sudato, essersi asciugati o aver fatto il bagno) perché dura di meno. In più non deve essere vaporizzato direttamente sul viso e va agitato prima dell’uso. Grazie alla sua texture leggera, secca e non grassa è adatta alla cute mista o grassa. Per la facilità di applicazione e la formula asciutta è anche ideale per chi fa sport.

Stick solare

Gli stick solari sono da scegliere per proteggere dal sole le zone più sensibili ed esposte del viso come labbra, contorno occhi e naso ma anche altre parti delicate del corpo come nei, capillari, tatuaggi e cicatrici. Queste zone richiedono una protezione dal sole molto alta (SPF 50+) e lo stick garantisce una super protezione. Ha i vantaggi di essere pratico da usare, trasparente e dalla texture morbida. Può quindi essere usato anche come base prima del trucco.

Come tutte le altre forme cosmetiche, anche lo stick deve essere riapplicato dopo aver fatto il bagno o dopo aver sudato e applicato frequentemente in caso di esposizione prolungata al sole. Infine, lo stick solare è fondamentale per quei soggetti che soffrono di herpes labiale. Il virus responsabile dell’herpes solitamente resta inattivo ma in seguito ad alcuni stress come l’azione del sole si risveglia. Lo stick solare proteggendo le labbra dal sole, riduce il rischio di insorgenza dell’herpes in estate.

Acque solari

Sono acque profumate in spray, facili da applicare e privi di filtri UV. Sono adatte a chi è già abbronzato  per ridurre la sensazione di calore. Grazie alla menta che contengono donano infatti una piacevole sensazione di freschezza, idratano e rigenerano la cute. L’acqua solare non è però indicata a chi ha la pelle chiara perché non contenendo filtri solari non protegge dal sole anzi rischia provocare ustioni poiché, riducendo il senso di calore, induce a restare al sole più a lungo. Chi ha la cute chiara o molto chiara, per proteggersi dal sole, deve usare un solare con un alto fattore di protezione e, per una sensazione di freschezza, usare l’acqua solare soltanto dopo aver applicato il solare protettivo. Ovviamente bisogna sempre tenere conto del fatto che, essendo un acqua, dopo averla utilizzata il solare protettivo deve essere applicato con maggiore frequenza.

Qualunque sia il solare da te scelto, ricorda, durante le vacanze estive, di seguire sempre le indicazioni riportate sull’etichetta del prodotto e le “regole” base della corretta esposizione al sole a prescindere se hai la pelle chiara o scura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*