I cosmetici anti-inquinamento che purificano la pelle e la difendono dalle aggressioni esterne

Siamo circondati da una miriade di fattori che mettono a rischio la nostra salute e la nostra bellezza. In un precedente articolo vi ho parlato degli effetti che i vari inquinanti ambientali hanno sulla nostra pelle. In questo articolo, invece, vi guiderò alla scelta dei cosmetici anti-inquinamento che purificano la pelle e contrastano gli effetti che le sostanze nocive presenti nell’ambiente possono avere sulla cute. L’inquinamento dell’aria nelle città mette a dura prova la nostra epidermide e serve una beauty routine ad hoc, a maggior ragione se si vive in città molto inquinate.

Come ridurre gli effetti dell’inquinamento sulla pelle: la beauty routine con i cosmetici anti-inquinamento

1. purificare il viso con un detergente anti – inquinamento

Sia al mattino che alla sera è importante detergere il viso. Per chi vive in una città particolarmente inquinata o per chi segue abitudini scorrette (come fumare), a fine giornata è fondamentale riequilibrare la pelle rimuovendo tutte le impurità e le polveri sottili che si sono depositate sul viso durante il giorno. Sostanze che, se non venissero rimosse, causerebbero danni non indifferenti alla pelle. Per fare ciò, di sera è necessario usare un detergente purificante al carbone vegetale (il tipico detergente nero per intenderci).

cosmetici anti inquinamento
non farti trovare impreparata: purifica la tua pelle ed elimina le impurità con il carbone vegetale

Il carbone è un ingrediente cosmetico con una capacità assorbente molto elevata. A contatto con la pelle ne purifica i pori assorbendo tutte le tossine, le impurità, il sebo. I detergenti viso che lo contengono possono essere usati ogni sera da chi ha la pelle impura o grassa ed è esposta ad agenti inquinanti. 1 volta a settimana, invece, è utile fare una maschera detox al carbone vegetale (la black mask). Alle pelli più secche o sensibili consiglio una detersione quotidiana con i cosmetici adatti alla propria tipologia di pelle ed una maschera al carbone soltanto 1/2 volte a settimana. Un’alternativa al carbone vegetale è l’argilla bianca o verde. Una maschera 1/2 volte a settimana (secondo le necessità) all’argilla verde per purificare le pelli miste o grasse; una maschera all’argilla bianca per purificare le pelli secche.

2. crema o siero viso antiossidante di sera

Dopo aver accuratamente pulito il viso, di sera procedi con l’applicazione di una crema o un siero antiossidante. I cosmetici anti-inquinamento antiossidanti non possono mancare la sera. Essi servono a bloccare l’azione dei radicali liberi, che si sviluppano in seguito all’esposizione ad agenti inquinanti e che, se non bloccati, provocherebbero la prematura distruzione del collagene. Quindi via a creme o sieri antiossidanti contenenti vitamina E, vitamina A, vitamina C, polifenoli come il Resveratrolo, l’Astaxantina (potente antiossidante capace di proteggere il DNA cellulare), il Licopene, l’acido ferulico, l’Echinacea, le alghe. Per preservare al meglio la giovinezza della pelle è bene acquistare creme per il viso che contengano un’associazione di questi ingredienti. Puoi facilmente trovare queste sostanze nelle creme notte, ma non solo.

3. crema viso anti – inquinamento protettiva al mattino

Nelle creme viso da usare al mattino (rigorosamente dopo aver pulito il viso con il detergente più adatto alla propria tipologia di pelle) ci devono essere ingredienti cosmetici anti-inquinamento protettivi. Innanzitutto servono i filtri UV: servono a formare uno scudo nei confronti dei raggi solari. E’ la prima mossa per prevenire la formazione dei radicali liberi e contrastare gli effetti dell’inquinamento. Puoi scegliere di usare una crema con filtri UV oppure, se ti trucchi, un fondotinta o una CC cream con fattore di protezione solare (SPF). Infine, nella crema giorno anti-inquinamento non possono mancare ingredienti idratanti come il classico e potente acido ialuronico, ma anche Betaglucano (che non è solo idratante ma anche protettivo), Niacinamide ed estratti vegetali (dall’Aloe vera agli oli nutrienti).

Se questa è la skincare routine da seguire per prevenite i danni, cliccando qui puoi leggere quali danni causano alla nostra cute alcune sostanze inquinanti (come il fumo di sigaretta). Per adesso è tutto, ma non dimenticare che per qualsiasi dubbio o per una consulenza cosmetica personalizzata puoi scrivere un commento. 😉

Precedente Midnight shine: illumina le notti di Natale con un make up di tendenza Successivo Olio da bagno e sale da bagno: quale scegliere per un bagno rilassante